PoliticaRegione Campania

Movimento 5 Stelle. Riorganizzazione e ipotesi: Luigi Di Maio Governatore?

Condividi

Perche’ mai sorprendersi del risultato delle ultime  elezioni regionali in Italia  che appare quasi scontato del Movimento 5 stelle , giacche’ le regole della politica del territorio sono dissimili da quelle che reggono gli equilibri nazionali ma che potrebbero in qualche modo incidere sul suo futuro politico. Questo Movimento che nasce come protesta alla partitocrazia pare voglia strutturarsi sui territori alleggerendo il peso di alcune regole che lo esporrebbe al rischio di contaminazioni pericolose snaturandolo nella sua essenza . Forse la paura della base storica risiede in ansie ben fondate ma tuttavia il capo politico alias Luigi Di Maio rassicura tutti chiarendo che si tratta semplicemente di una crescita ” il famoso bambino che impara a camminare “ ( circo massimo 20 ottobre ) . Il vincolo dei 2 mandati e l’ apparentamento negli appuntamenti comunali e regionali pare sia al centro del dibattito per dare il via alla formazione di una classe dirigente piu ‘ preparata e per non esporsi piu’ alle scontate sconfitte che dipendono ovviamente anche dalle leggi elettorali e dalle contrattazioni a cui gli esponenti del Movimento debbono sottrarsi . All’ interno del Movimento pero ‘ il capo politico dovra’ affrontare anche le divisioni interne che sono sempre piu’ evidenti , insomma mantenere l’ unita’ non sara’ così semplice soprattutto rispetto al programma che accontenta l’ elettore che abbraccia l’ area del cdx fino al csx ma che in fondo lo disorienta e non di poco . La riconoscibilita’ e’ un elemento fondamentale il cui smarrimento potrebbe provocare una diaspora di preferenza alle ali salviniane , come gia’ sta avvenendo , e a quelle della sinistra ( in ritardo )  che ovviamente patisce piu’ di ogni altra forza priva di capacita’ di sintesi e dilaniata dalle correnti di potere . Rispetto alle proposte delle modifica della strategia del territorio che verranno lanciate sulla piattaforma si  potrebbe in modo fantasioso ipotizzare ad un contrattacco in Campania rispetto alle rindondanti ipotesi della candidatura a governatore dell’  appassito De Magistris.  Forse Di Maio sta pensando al futuro ?  Il suo interesse appare vivo rispetto ai cittadini campani e sicuramente un suo impegno personale alle prossime regionali  gli consentirebbe di abbattere definitivamente  la guerra di correnti , di consolidare il patto politico con Salvini e non solo , anche quello di ricoprire un ruolo che gli permetta di accrescere il suo peso contemporaneamente sui territori e al Sud . Questo sarebbe il primo passo della gestione del caso Italia da parte dei due leader Salvini / Di Maio e l’inizio del non ritorno al passato . 

 


ILMONITO è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie !
 
ILMONITO crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] - Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.

Rosa Criscuolo

Studi classici condotti al liceo Antonio Genovesi e  Laurea in Giurisprudenza 110/110 all' Universita' Federico II. Social Media Manager e consulente politica. Appassionata di arte e filosofia. Ideatrice del programma streaming e del format televisivo IL MONITO che ha riscosso successo in Campania. Volto noto come opinionista radiofonica e televisiva. Protagonista di campagne per i diritti civili in qualita' di membro nazionale dell' Ass. Luca Coscioni accanto a Marco Cappato. Marco Pannella rappresenta il suo ideale politico. Londra e' la sua citta' rifugio.