Violenza sulle donne, a Scampia è “Alice oltre lo specchio”

Condividi

Una struttura all’interno del Commissariato di Polizia pensata per le esigenze delle vittime

Un ambiente diverso dai soliti uffici di polizia, dove le donne vittime di violenza possono essere ascoltate e messe a loro agio. Si chiama “Alice oltre lo specchio” e l’hanno inaugurato oggi nel Commissariato di Scampia il capo della Polizia Franco Gabrielli e il prefetto di Napoli Carmela Pagano.

NARDONE

E, proprio lì accanto, si trova la “Stanza di Alice” dove, già da qualche anno, vengono accolti i bambini mentre le mamme vengono ascoltate negli adiacenti uffici di Polizia.

“Mai come in questo tipo di reati – ha sottolineato il prefetto Pagano – è fondamentale la sensibilità, la capacità di intercettare le sofferenze e di accompagnare le vittime in un difficile percorso di manifestazione della loro condizione”.

Realizzata con il contributo delle associazioni e degli esercizi commerciali del quartiere, le due stanze sono collegate da un impianto video per consentire alle mamme di poter osservare con discrezione i propri figli giocare in serenità.

loading...

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]