Vico Equense, Carabinieri si fingono netturbini e incastrano truffatori anziani

Condividi

NARDONE

Napoli, 6 apr. – Travestiti da netturbini, carabinieri incastrano due specialisti in truffe agli anziani. Antonio Ascione, 55enne, e V.B, 17 anni, devono rispondere di concorso in truffa aggravata. A finire nella loro rete, una 85enne che ignara di tutto credeva di aver avuto contatti telefonici con la nipote e aveva sborsato 3500 euro in contante nelle mani dei due truffatori, fintisi spedizionieri. Fingendosi netturbini i militari li hanno pedinati da Vico Equense (Napoli), dov’e avvenuto il contatto con l’anziana, a Positano (Salerno), dove probabilmente avrebbero dovuto incontrare una seconda vittima. Quando uno dei due militari, lungo la statale amalfitana, ha visto Ascione e il complice a bordo della loro auto in sosta a margine carreggiata (stavano contando un rotolo di banconote da 50 euro) è scattato l’intervento. Recuperata e restituita alla vittima la somma truffata. L’operazione è stata condotta dalle stazioni dell’Arma di Vico Equense e Positano.

loading...

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]