Venerdì 2 dicembre al Circolo Canottieri di Napoli, Ermanno Corsi e Franco Roberti, interverranno alla presentazione del libro Nell’inferno della camorra di Ponticelli della giornalista Luciana Esposito, pubblicato dalla Iod edizioni

Condividi

Dopo la prima presentazione del libro “Nell’inferno della camorra di Ponticelli – Napolitan” della giornalista Luciana Esposito, organizzata nel cuore del quartiere della periferia orientale di Napoli,

Venerdì 2 dicembre alle ore 18.00, Giancarlo Bracale, presidente del Circolo “Canottieri” di Napoli,  ospiterà la giornalista Luciana Esposito, autrice del libro “Nell’inferno della camorra di Ponticelli – Napolitan per un momento di riflessione e dibattito rivolto principalmente al mondo dei professionisti e più in generale della borghesia napoletana.

Dopo i saluti del Presidente Bracale, ad introdurre e moderare l’incontro sarà l’avvocato e scrittore Gianlivio Fasciano, autore del romanzo La Promessa, apprezzato dalla critica letteraria.

Frutto di un lavoro di studio e ricerca durato 4 anni, il primo libro della giornalista Luciana Esposito narra cinque storie vere, incentrate sulle gesta dei boss che hanno più marcato la scena camorristica ponticellese e che si alternano alla tutt’altro che scontata normalità di “eroi buoni”: persone oneste, costrette a subire la furia cieca ed illogica della malavita. Ma anche “eroi cattivi” che hanno avuto il coraggio di voltare le spalle alla camorra, scrivendo un finale diverso da quel copione che condanna alla morte violenta o al carcere le vite di chi si lascia ispirare dalle logiche criminali.

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]