Vendeva prodotti contraffatti attraverso il web, beccato in flagranza di reato durante una consegna a domicilio

Condividi

Caserta, 6 mag. – I finanzieri della Compagnia di Marcianise hanno individuato e posto sotto sequestro un ingente quantitativo di capi di abbigliamento che riportavano noti marchi contraffatti posti in commercio tramite Internet. Tra le griffe illecitamente riprodotte Adidas, Armani, Nike, Chanel, Moschino, Burberry, Harmont & Blaine, Ralph Lauren e Saucony. In particolare la Guardia di Finanza ha scoperto che l’artefice del business era un 40enne di Marcianise, che è stato denunciato per ricettazione e contraffazione; l’uomo è stato pedinato mentre a bordo della propria auto si recava al domicilio di coloro che, tramite il web, avevano effettuato l’acquisto di capi d’abbigliamento contraffatti. Fermato dai finanzieri, l’indagato ha tentato di sbarazzarsi della merce lanciandola dal finestrino anteriore del mezzo ma i militari lo hanno bloccato recuperando la merce; hanno dato immediato avvio ad una perquisizione nel domicilio dell’uomo, durante la quale, in una cantina adibita a deposito, hanno rinvenuto e sequestrato oltre 150 indumenti contraffatti (pantaloni, giubbotti, magliette, felpe e scarpe), di elevata qualità e finemente rifiniti, pronti per essere destinati alla vendita “porta a porta”.

NARDONE
loading...

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]