“Urinare sulle Foibe” L’attacco ignobile al Tg 2

Condividi
anna tortora
Anna Tortora

Il 10 Febbraio ricorre il giorno della memoria per le vittime delle foibe. Una pagina triste, per troppo tempo nascosta. Ma c’è ancora chi vuole sia offuscata e quindi passa alle offese.
Frasi e commenti vergognosi sono stati rivolti al Tg2 che aveva annunciato, in un tweet, lo speciale sulle foibe.
Non si fa attendere la reazione indignata del direttore, Gennaro Sangiuliano, che annuncia querele: “Noi non ci lasceremo intimidire e continueremo a raccontare questo dramma.”

E ancora “La memoria delle Foibe, dopo un lungo oblio, è diventata memoria condivisa. Questo è un valore dell’identità comune. Noi non ci lasceremo intimidire e continueremo a raccontare con scrupolo e dedizione alla verità il dramma delle Foibe e degli esuli.”

È spaventoso leggere che, in questo momento, si riversino insulti pieni di disordine psicologico e violenza d’espressione, gente disturbata che cerca nel virtuale un’oasi di recupero. Sono gesti raccapriccianti, desideri di persone completamente prive di cervello. E se un adulto rimane scioccato da così tanta barbarie, non oso pensare a cosa possa succedere a un ragazzino.
Una pagina tristissima della storia è stata barbarizzata ed insieme ad essa è stata offesa la TV di Stato e i giornalisti del TG 2.
Tanti i messaggi di solidarietà da parte di colleghi e politici.
“Solidarietà e vicinanza al direttore Gennaro Sangiuliano e ai colleghi del tg 2 dalla redazione de IL Monito.”

“Un gesto vile e meschino frutto di odio e intolleranza alimentati dall’ignoranza di chi continua a negare o ridurre il massacro delle Foibe ed il dramma dell’Esodo giuliano-dalmata.
Vicinanza e solidarietà alla redazione del Tg2 ed al direttore Gennaro Sangiuliano.”
Massimiliano Fedriga, governatore del Friuli Venezia Giulia

“Desidero esprimere la mia solidarietà al tg2 Rai e al suo direttore, Gennaro Sangiuliano. Il nostro governo sostenne l’approvazione della legge che istituiva il Giorno del Ricordo delle vittime delle foibe perché sentivamo forte il dovere di mantenere viva l’attenzione…”
Silvio Berlusconi, Forza Italia

“Solidarietà al direttore Sangiuliano e alla redazione del Tg2 per l’inqualificabile attacco subito sui social. Un’offesa alla memoria collettiva che conferma la necessità di impegnarci, sempre di più, nel tenere vivo il ricordo dell’orrore delle Foibe.”
Andrea Mandelli, Forza Italia

“Solidarietà a Tg2 e direttore Sangiuliano da deputate e deputati Pd. I commenti offensivi e le immagini indegne comparse su account twitter che annunciava speciale dedicato a foibe sono sfregio a sofferenza di migliaia di persone e insulto vigliacco ai giornalisti.”
Debora Serracchiani, PD

“Solidarietà al Direttore Gennaro Sangiuliano e all’intera redazione del tg2rai per il vile attacco nei confronti di chi vuole ricordare una disonorevole pagina della storia dell’umanità.
Grazie per il lavoro che svolgete ogni giorno per un’informazione libera e di qualità.”
Luigi Brugnaro, sindaco di Venezia

“La mia totale solidarietà al Direttore del Tg2 Gennaro Sangiuliano.
Questi post beceri e intrinsechi di odio, sono una vergogna da condannare senza mezzi termini!”
Lorenzo Fontana, vicesegretario della Lega

“Volgarità, violenza, inciviltà, stupidità. Vittime, il ricordo delle Foibe prima di tutto, e l’account Twitter del Tg2 ai cui giornalisti e al direttore Gennaro Sangiuliano esprimo tutta la mia solidarietà.”
Luca Zaia, Governatore della regione Veneto

“Solidarietà al Tg2 al direttore Gennaro Sangiuliano e alla redazione attaccati per il loro impegno a raccontare la verità, una verità che qualcuno – a sinistra – continua a voler negare o a trovare scomoda. Questo è servizio pubblico.”
Vannia Gava, Lega

“La nostra solidarietà al tg2 e al suo direttore Gennaro Sangiuliano, anche membro del nostro Comitato scientifico. Questo vile attacco testimonia l’esistenza delle presenza di un vergognoso movimento negazionista sulla vicenda delle foibe e dell’esodo.”
Istituto Friedman

Anna Tortora

Nata a Nola. Si è laureata alla Pontificia facoltà teologica dell'Italia meridionale. Le sue passioni sono la politica, la buona tavola, il mare e la moda. Ha militato per diversi anni in Azione Giovani e poi in Alleanza Nazionale. Accanita lettrice, fervente cattolica e tifosa del Milan.