Una serata al Nest con il Trio Malinconico

Condividi

Con Diego De Silva, Stefano Giuliano e Aldo Vigorito

Il Trio Malinconico nasce dal desiderio di uno scrittore, Diego De Silva, e due musicisti jazz, Stefano Giuliano e Aldo Vigoritodi unire musica e letteratura in una forma di spettacolo che permetta a entrambe le forme espressive di parlarsi in una lingua comune. Non c’è scrittura narrativa che non segua una circolarità armonica e ritmica, allo stesso modo in cui non c’è musica che non racconti qualcosa. L’idea, allora, è quella di offrire un’alternanza fra brani letti, recitati, e l’esecuzione di pezzi che di volta in volta gli strumentisti pensano, consentendo al pubblico di concentrarsi sul testo e rilassarsi durante l’ascolto dei brani musicali dal vivo, in una formazione essenziale, unplugged, di soli contrabbasso e sassofono.

Il Trio Malinconico in attività da diversi anni e con moltissimi spettacoli in tutta Italia in teatri, festival, circoli letterari e musicali, prende il nome da Vincenzo Malinconico, protagonista dei fortunati romanzi del suo autore, tutti editi da Einaudi, ed è composto da Diego De Silva (voce recitante), Aldo Vigorito (contrabbasso) e Stefano Giuliano Sassofono.

Diego De Silva, la mente e la penna alla base delle vicende di Malinconico, è un ex avvocato nato a Napoli. Ha collaborato con giornali come Il mattino, L’Espresso e la Stampa, ed è anche sceneggiatore e drammaturgo. Nel 2001, il suo libro Certi Bambini (da cui è stato tratto un film di Andrea e Antonio Frazzi) è arrivato alla selezione del premio Campiello e nel 2008, con Non avevo capito niente (entrambi editi da Einaudi) è stato in cinquina al premio Strega.


Programmazione:
Sabato 9 aprile ore 21. 

COSTO BIGLIETTO:
15 EURO.

Durata spettacolo: 60 Minuti

Parcheggio Gratuito.

Informazioni e prenotazioni Whatsapp e mobile: +39 3208681011/+39 3406449278 

Sito www.compagniateatronest.it

Per accedere al teatro sarà obbligatorio il possesso del green pass valido e l’uso della mascherina ffp2.

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]