Una giornata allo Zoo di Napoli per le famiglie ucraine

Condividi

Venerdì 25 marzo lo Zoo di Napoli aprirà i cancelli ai bambini ucraini e ai loro genitori. L’iniziativa è nata dall’idea degli imprenditori napoletani Mario Morra e Maria Teresa Ferrari.

Francesco Grimaldi (DROWSSAP) e la società di Morra metteranno a disposizione navette di trasporto che partiranno dal Porto di Napoli. Anche l’Unitalsi è tra le associazioni che promuovono la giornata ispirata ai valori di pace e rispetto tra i popoli.

L’imprenditore Mario Morra si è dimostrato immediatamente sensibile nei confronti delle tristi vicissitudini della popolazione ucraina, sia adoperandosi per la loro accoglienza e sia per la raccolta di generi di prima necessità. Ricordiamo che Morra già era stato protagonista di una asta di beneficenza in cui aveva acquistato il quadro che rappresentava il professore Paolo Ascierto, realizzato da Jorit, per ben 14.400 euro. Metà dell’importo fu versato al Pascale e l’altra metà alla Lombardia, regione maggiormente colpita dall’emergenza covid.

Rosa Criscuolo

Legale , giornalista , membro del comitato radicale italiani . È' stata opinionista radio e TV . Vive tra Napoli e Roma. [email protected]