“UN PENSIERO” Dedica in musica alle vittime del Covid L’ultimo brano di LELLO PETRARCA

Condividi

Si intitola ‘Un Pensiero‘ l’ultimo brano pubblicato dal musicista polistrumentista Lello Petrarca. Chitarra acustica, pianoforte, basso, synth e batteria: quattro strumenti musicali, tutti suonati da Petrarca, a comporre una melodia dolce, dedicata a tutti quei fiori recisi dall’avvento del coronavirus.
Niente cantato: solo musica. Il ritmo stesso del brano sembra scandire ed elaborare i pensieri dell’artista nel momento esatto in cui ha concepito questa canzone: all’intro raffinata suonata con il pianoforte, segue l’ingresso della batteria, del basso e del synth; ed è infine la chitarra acustica a completare l’armonia del pezzo, per una musica che non intende intristire ma, al contrario, dare coraggio.
Concepito durante il primissimo lockdown, ‘Un Pensiero’ è un umile manifesto del momento surreale che ormai da un anno il nostro Paese vive. La mente dell’artista è rivolta alle vittime della pandemia e a tutti coloro la cui vita è stata stravolta dall’avvento del virus in Italia. Su tutti, i parenti delle vittime, e tutte le categorie messe in ginocchio dalle chiusure atte a contrastare la diffusione del virus, come appunto quella del mondo dello spettacolo di cui Petrarca fa parte da più di 10 anni.

NARDONE

Una musica di ricordi e di voglia di tornare alla ‘bellissima normalità’ di cui siamo stati privati, ma che, con rispetto e delicatezza, invita a volgere lo sguardo verso il domani che, come ci invita a ricordare ‘Un Pensiero’, arriverà.

«Nessuna retorica, nessuna voglia di “cavalcare l’onda”. Solo, appunto, un pensiero rivolto a tutti noi la cui vita è stata cambiata e complicata da questo nemico chiamato Covid. Desideri ed emozioni elaborati nel corso di quest’ultimo anno così assurdo, e messe infine in note, che ho deciso di condividere con il mio pubblico purtroppo distante, ma per il quale, ne sono certo, presto tornerò a suonare. La mia speranza è che ‘Un Pensiero’ ci regali oggi un motivo in più per guardare avanti, verso la fine di questo incubo»: così Lello Petrarca, parlando del suo brano.

‘Un Pensiero’ rientra nel web-project lanciato da Petrarca intitolato ‘One Man One Band’: quattro speed video della durata di un minuto in cui l’artista suona per il sui pubblico dai suoi canali social. Concentratissime “pillole di musica” in cui l’artista dà prova della sua grande versatilità stilistica e strumentistica e suona, da solo, otto strumenti musicali diversi: batteria, basso elettrico, chitarra acustica, chitarra elettrica, tromba, pianoforte, synth, tastiera elettronica e, per finire, voce.

Il risultato è una performance allegra e festosa, con cui Petrarca intrattiene i suoi follower da esperto e navigato one man show. Quattro mini-brani inediti, in cui il musicista si diverte e diverte lo spettatore con un sound folgorante e una scenografia colorata: il suo studio di registrazione, l’oasi di creazione delle sue composizioni.

LINK VIDEO:

Positive Forcehttps://youtu.be/wWTRSSaOQ2s

Fantastic Travelhttps://youtu.be/tL0FFZJtCUY

Un Pensierohttps://youtu.be/-Z1a5FtRMP8

Riferimenti social:
Facebook: @LelloPetrarcaOfficial
Instagram: lello_petrarca
Hashtag: #OneManOneBand

LELLO PETRARCA SHORT BIO

Pianista, compositore, polistrumentista ed arrangiatore, Lello Petrarca ha collaborato con artisti tra i quali Fabrizio BossoDaniele SepeNino BuonocoreStefano Di BattistaMarkus StockhausenMartux_mGianluigi TrovesiMaurizio GiammarcoGabriele Mirabassi e tanti altri. Su invito di Tullio De Piscopo ha suonato nel 2009 al Sorrento Jazz. Tra i tanti festival nei quali ha suonato ricordiamo il Nick La Rocca Jazz Festival, l’Atina Jazz Festival, il Napoli Jazz Festival 2011, con Trovesi e Stockhausen, il Luglio Jazz Festival nel 2015 e 2016 del Centro Campania di Caserta, rispettivamente in apertura dei concerti di Al Jarreau e di Richard Bona. A inizio 2016 ha pubblicato il disco “Musical Stories” per la nota etichetta discografica pugliese Dodicilune, accolto con grande interesse dalla stampa. A dicembre dello stesso anno è stato protagonista, insieme a Pericle Odierna (fiati) e Enrico Del Gaudio (batteria), della prima di Intuitus, un concerto conferenza con la prestigiosa presenza del professor Piergiorgio Odifreddi. Nel 2018 ha pubblicato il disco “REFLECTIONS ” ritenuto dalla stampa tra i 100 migliori album di Jazz del 2018. Nell’ottobre del 2018 ha tenuto un tour di concerti in Bulgaria su invito dell’Ambasciatore d’Italia a Sofia. Nel 2019 ha pubblicato il disco “International Songs” realizzato in piano solo e dedicato alla canzone internazionale. Grande successo ha riscosso lo scorso 10 agosto 2020 la sua performance all’Arena Spartacus Festival all’Anfiteatro Campano di Santa Maria Capua Vetere, dove Petrarca ha reinterpretato i più celebri brani del Maestro Ennio Morricone nella serata-evento ‘La Notte delle Stelle’. Recentemente, Lello Petrarca è stato scelto da Rai Tre per rappresentare il mondo della musica fermato dal coronavirus in un’intervista andata in onda nel corso del programma nazionale ‘Mezzogiorno Italia‘.

loading...

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]