Uber a Napoli, Nonno e Iacovelli (Fdi): “tutelare i tassisti. Le Istituzioni pongano un freno”

Condividi
“Con l’arrivo del servizio app della multinazionale americana Uber nel capoluogo partenopeo, forte è la preoccupazione delle varie associazioni di tassisti, a cui rivolgiamo la nostra vicinanza umana ed istituzionale”.
Così  in una nota il consigliere di Fdi Marco Nonno e Luca Iacovelli, presidente della commissione mobilità della I municipalità.
“Siamo preoccupati perché, come successo già a Milano e Roma, Uber potrebbe servire da cavallo di troia per far subentrare semplici privati nel settore del trasporto pubblico non di linea.
Saremo al fianco dei tassisti napoletani e chiediamo sin da subito alle istituzioni tutte di legiferare al fine di porre un freno ad una operazione che danneggerebbe migliaia di lavoratori con le proprie famiglie”, conclude la nota dei due esponenti politici.
loading...

NARDONE
Redazione

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]