Trasporti: incremento dei servizi con l’inizio delle scuole

Condividi

Come noto, la crisi ed il fallimento della società CTP si sono conclusi con l’affidamento alle società regionali Air Campania ed Eav dei servizi precedentemente assegnati a CTP. E, si sottolinea, si parla di servizi “assegnati” a CTP, ma di fatto non svolti da alcuni mesi o, in molti casi, da anni.
 
L’affidamento alle società regionali è avvenuto senza trasferimento di beni (autobus e depositi), in quanto tutti rientranti nelle disponibilità del fallimento.
Hanno fatto eccezione solo 45 autobus, di proprietà regionale, e pertanto riassegnati ad Air ed Eav,.
Con tali autobus, dal 2 maggio scorso, si è potuto realizzare ben poco, circa il 30-35% dei servizi, pur avendo assunto tutto il personale facente capo a CTP. In particolare, sono stati assunti 430 lavoratori, 230 da parte di Eav e 200 da parte di Air Campania. Altri 46 lavoratori hanno aderito volontariamente all’esodo prima dei termini di massima vecchiaia/anzianità, sodo agevolato da uno straordinario finanziamento della Regione Campania rivolto ai lavoratori del settore autoferrotranviario.
 
In questi mesi, le società forti dell’appoggio della Giunta e del Consiglio regionale, che ha votato, tra gli altri, un finanziamento di 15 milioni per l’acquisto di autobus “immediatamente disponibili”, cioè usati, e con il contributo degli Uffici Della Direzione Generale della Mobilità e di Acamir, hanno completato le procedure di acquisto, mediante gara europea.
Sono stati offerti centinaia di autobus e sono statiacquistati 174 autobus, ovvero quelli che hanno presentato le migliori caratteristiche e le maggiori garanzie. Gli autobus sono tutti di proprietà regionale ed assegnati alle società mediante contratti di usufrutto oneroso.
Durante il mese di agosto sono cominciate le attività amministrative di re-immatricolati, che nascondono spesso insidie e rallentamenti di natura burocratica, rallentando i tempi di consegna di autobus già pronti.
Nonostante tali ritardi, grazie alle sinergie interne tra le due società, a partire damartedì 13 settembre, primo giorno di scuola, saranno attivati un primo gruppo di linee (riportate in allegato; gli orari sono riportati sui rispettivi siti di Air Campania ed Eav) mentre in un successivo step, che sarà realizzato perottobre, i servizi potranno ulteriormente essere incrementati.
Le società si scusano con gli amministratori dei comuni che non sono interessati alle innovazioni del 13 settembre, ma garantiscono tutto il proprio interessamento ed impegno per abbreviare i tempi di entrata in vigore dei servizi interessanti il loro territorio.
In una terza fase, prevista per la fine dell’anno, sarà realizzato un ulteriore incremento dei servizi, anche con alcune innovazioni che interessano i collegamenti per l’Università di Monte Sant’Angelo.
 
I titoli di viaggio sono acquistabili a terra, presso i punti vendita convenzionati, presso i tabaccai forniti del sistema LIS (lottomatica) e a bordo, dal conducente, con il sovrapprezzo.
 
Nei tempi tecnici necessari, si provvederà ad installare nuove fermate con i loghi di Air Campania ed Eav; nel frattempo saranno utilizzate le fermate già previste.
 
Le società, inoltre, fanno sapere che, in mancanza della possibilità di accedere agli impianti di CTP, hanno avviato contatti con il curatore fallimentare per prendere in affitto l’impianto di Teverola (già operativo) e quello di Arzano (presumibilmente dalla prossima primavera); nel frattempo, hanno preso in affitto un’area a Napoli, dove poter fare rimessaggio e manutenzione di almeno 80 autobus; la restante parte sarà collocata negli impianti aziendali.
 
La realizzazione dei servizi sarà resa possibile anche l’avanzamento delle procedure di assunzione di nuovo personale di guida; infatti: EAV ha assunto già tutti i vincitori del concorso del 2019; gli ultimi 30 sono stati assunti il 5 settembre scorso ed entro il 13 settembre si concluderanno le procedure del concorso avviato lo scorso maggio; entro la fine di ottobre saranno assunti almeno70 unità, con possibilità di arrivare a 100 nuove assunzioni per la fine dell’anno; AIRha già assunto oltre 340 conducenti e, entro la fine dell’anno, saranno assuntiulteriori 100conducenti.

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]