Torre del Greco, raptus di gelosia: picchia la compagna davanti ai figli per un messaggio su smartphone

Condividi

Napoli, 12 mag. – Geloso per un messaggio giunto sul telefono della compagna, aggredisce la donna davanti ai suoi due figli minori e le distrugge lo smartphone. Per questo motivo a Torre del Greco (Napoli) i carabinieri della locale stazione hanno arrestato un trentanovenne del posto già noto alle forze dell’ordine: è accusato di rapina, maltrattamenti in famiglia, lesioni personali volontarie, danneggiamento e acce­sso abusivo a sistema informatico. I militari dell’Arma ieri sera sono intervenuti presso l’abitazione dell’uomo in via Pagliarelle, a seguito della richiesta di aiuto al 112 della sua compag­na di 32 anni. Secondo la ricostruzione della donna, l’uomo ­ geloso dopo che la trentaduenne aveva ricevuto un messaggio sul cellulare ­ ha sottratto con la forza lo smartphone e aggredito a calci e pugni la compagna che provava a riprendersi il telefonino. All’ennesima resistenza, la decisione di scaraventato con forza il telefono a terra e sottrarre la scheda Sim. A quel punto i carabinieri sono intervenuti bloccando l’uomo, che ora sarà sottoposto a rito direttissimo.

NARDONE
loading...

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]