Titolo di “Doctor Europaeus” dall’Università degli Studi di Napoli Federico II all’Ingegnere Giacomo Iovane

Condividi

Napoli, 01 apr.- Venerdì 3 aprile Giacomo Iovane di Scisciano (NA) concluderà il suo percorso di Dottorato in Ingegneria Strutturale, Geotecnica e Rischio Sismico, presso l’Università degli Studi di Napoli Federico II, con una Tesi di Dottorato dal titolo “Innovative seismic resistant structural systems for timber constructions” (Sistemi strutturali sismoresistenti innovativi per strutture in legno), che gli conferirà il titolo di Doctor Europaeus.

Giacomo Iovane
Giacomo Iovane

Giacomo ha seguito il suo percorso didattico con grande passione ed entusiasmo. Gli viene, infatti, conferito a pieni voti, con Lode, il Diploma di Laurea dapprima Triennale e poi, nel giugno del 2014, Magistrale in Ingegneria Edile, con un curriculum incentrato sulle Strutture.
Prima di intraprendere la strada del Dottorato, Giacomo ha collaborato attraverso attività di Ricerca con l’Università di Napoli Federico II, dedicandosi alla stesura di numerosi articoli ed alla attività di Assistente Professore al corso di Costruzioni in Legno.
Ha sempre vissuto l’iter didattico-professionale con una grande energia, contagiosa, che lo ha portato più volte a vivere esperienze curriculari al di fuori del territorio nazionale; dapprima attraverso un periodo di Erasmus presso l’Università di Madrid e di Gijòn in Spagna, per l’approfondimento della sua Tesi di Laurea Magistrale, ed in seguito in Portogallo, a Giumaraes. E’ qui che Giacomo ha svolto prove di laboratorio sperimentali per la stesura della sua Tesi di Dottorato, supportato dalla Professoressa Beatrice Faggiano e dal Professor Jorge M. Branco dell’Università di Minho.
Raggiunto questo nuovo traguardo Giacomo continuerà a collaborare con l’Università Federico II di Napoli, grazie ad un Contratto di Ricerca che gli permetterà ancora di coltivare la sua passione e soprattutto di trasmetterla ai tanti giovani studenti di Ingegneria ai quali Giacomo, fino ad oggi, ha dedicato gran parte del suo tempo in maniera vivace e coinvolgente

Caro lettore, ilmonito.it non ha mai ricevuto contributi statali e provvede alle sue spese autofinanziandosi attraverso sottoscrizioni volontarie. La redazione lavora senza sosta, giorno e notte, per fornire aggiornamenti precisi ed affidabili sulle notizie del territorio. Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, e se ci leggi tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Grazie!

ILMONITO crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] - Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa

Redazione

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]