Terzigno, in Pineta un’assemblea pubblica sul randagismo

Condividi

Un incontro organizzato dagli attivisti e volontari Francesco Servino e Emanuela Basilicata con lo scopo di sollecitare le istituzioni a intervenire, nel rispetto dei diritti degli animali e per riqualificare la Pineta di Terzigno. 

Domenica 13 Settembre alle 10, presso la Pineta di Terzigno (nei pressi del campo sportivo), si terrà un incontro organizzato dagli attivisti Francesco Servino e Emanuela Basilicata sul tema del randagismo.

NARDONE

Chi ama i cani, vittime troppo spesso di maltrattamenti e abbandoni, è invitato a partecipare, per discutere ed elaborare insieme delle proposte che pongano fine a una problematica seria del Parco Nazionale del Vesuvio, avviando al contempo una campagna di sensibilizzazione fondamentale per i diritti degli animali e per la riqualificazione e la valorizzazione della Pineta.

“Il randagismo è un problema serio del Parco Nazionale del Vesuvio: a risentirne sono sia gli animali che esseri umani che lo frequentano. Partiamo dalla Pineta di Terzigno per dare il via a una campagna di sensibilizzazione che intende far capire ai Comuni qual è il modo più conveniente di gestire la problematica, nel rispetto dei diritti degli animali e in un’ottica di valorizzazione di determinate aree. L’incontro di Domenica serve a unire più voci, a dare forza a una proposta e valutare quali provvedimenti prendere in alternativa” dichiarano Francesco Servino e Emanuela Basilicata.

L’appuntamento è in Via Vecchia Campitelli a Terzigno, altezza sbarra del campo sportivo: l’incontro si svolgerà all’aperto nel rispetto del distanziamento sociale e delle misure anti-Covid.

I volontari della zona sono invitati a partecipare e a far sentire le loro voci, troppo spesso non prese in considerazione.

loading...

Redazione

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]