Terrore a Las Vegas, uno o più assalitori sparano sulla folla ad un conerto. Oltre 20 morti e più di cento i feriti

Condividi

Roma, 2 ott. – E’ di almeno 20 morti e 100 feriti il bilancio aggiornato della sparatoria nella zona dei casinò di Las Vegas: il killer avrebbe aperto il fuoco dal 32mo piano dell’hotel Mandalay Bay verso la folla che assisteva a un concerto per il festival country “Route 91 Harvest”, nelle immediate adiacenze..

NARDONE

Secondo varie testimonianze due o tre persone avrebbero sparato dalle finestre del 32esimo piano del casinò dopo aver abbattuto una guardia di sicurezza.

La polizia è intervenuta isolando la zona e sta dando la caccia agli assalitori, il cui numero è ancora imprecisato. Secondo la Cnn uno degli assalitori sarebbe morto.

”Sembrava il rumore di fuochi di artificio”. Cosi’ alcuni testimoni descrivono i secondi iniziali della sparatoria. La musica e’ inizialmente andata avanti con la band del cantante Jason Aldean che si esibiva che, probabilmente come il pubblico, non aveva capito quanto stava avvenendo. Ma dopo ”45 secondi” anche la musica si è fermata. ‘E’ stata una notte terribile’, ha twittato il musicista.

“Abbiamo sentito decine di colpi di armi automatiche”, riferisce uno dei testimoni. Nei video pubblicati online si sentono quelle che sembrano centinaia di raffiche di mitra.

La portavoce dell’ospedale universitario di Las Vegas Danita Cohen ha detto che la struttura sta accogliendo “diversi” feriti da arma da fuoco.

Su Twitter i testimoni dicono di spari dal 29esimo piano dell’albergo e di una guardia della sicurezza colpita al 32esimo piano. Gli spettatori del festival hanno riferito di colpi di arma automatica. fonte int4

 

loading...

Redazione

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]