Tentano estorsione a sfondo sessuale, tre persone in arresto

Condividi

I Carabinieri della Compagnia di Mirabella Eclano hanno dato esecuzione all’ordinanza di applicazione degli arresti domiciliari, emessa dal Giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Avellino su richiesta di questa Procura della Repubblica, nei confronti di un 29enne e di una 49enne di Melito di Napoli e di una 34enne di Taranto, identificati quali autori della tentata estorsione in concorso nei confronti di un giovane di Montefalcione.
Questi ultimi, in concorso tra loro, dopo aver pubblicato su un sito internet un annuncio pubblicizzante prestazioni sessuali da parte di una donna, adescavano il giovane al quale, dopo aver trattato tramite WhatsApp una videochiamata a sfondo sessuale, tentavano di estorcere del denaro che avrebbe dovuto accreditare su una carta postepay intestata ad una delle donne dietro minaccia di divulgare il contenuto della chat alla fidanzata e sui social network. 
Le indagini effettuate dai Carabinieri della Stazione di Montefalcione, avviate in seguito alla denuncia della parte offesa, hanno permesso di risalire agli intestatari ed utilizzatori del telefono e della carta di pagamento ricaricabile utilizzati dagli arrestati che venivano peraltro rinvenuti nel corso di perquisizione domiciliare.
I gravi indizi di colpevolezza raccolti nel corso dell’indagine coordinata dalla Procura della Repubblica di Avellino, hanno così portato all’emissione dell’odierno provvedimento.
L’attività eseguita dal Carabinieri della Compagnia di Mirabella Eclano si va ad aggiungere ai numerosi risultati conseguiti nel contrasto ai reati contro la persona ed il patrimonio da parte del Comando Provinciale dei Carabinieri di Avellino.

NARDONE
loading...

Redazione

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]