Telese Terme (Bn): si attiva la solidarietà per i profughi afghani con un centro di raccolta

Condividi

Nell’ambito dell’emergenza per l’accoglimento dei profughi afghani, l’Amministrazione comunale, la Proloco Telesia, la Protezione Civile, la Croce Rossa e i due comitati civici “Lago” e “Telesia” hanno attivato un coordinamento per la raccolta di beni per i rifugiati che stanno arrivando in Campania.

NARDONE

“A tal fine – dichiara Vincenzo Fuschini vicesindaco con delega alla Protezione Civile – ci siamo subito adoperati per attivare un unico centro di raccolta piuttosto che andare in ordine sparso”.

Il sindaco Giovanni Caporaso, da parte sua, ringrazia i rappresentanti delle varie associazioni ed organizzazioni “che hanno accolto il nostro invito per creare un unico coordinamento a dimostrazione che l’unione fa la forza”.

La raccolta dei beni di seguito elencati avverrà nei giorni di martedì, mercoledì e giovedì prossimo (31 agosto, 1 e 2 settembre) dalle 9.00 alle 13.00 presso la sede della Proloco in piazza Minieri.

I beni richiesti dalla Protezione Civile regionale sono:

– Caricabatterie per cellulari;

– Abbigliamento uomo donna bambino, in particolare gonne lunghe, leggins, pantaloni larghi, tuniche, foulard grandi;

– Scarpe e sandali Uomo Donna Bambino;

– Abbigliamento Intimo;

– Bagagli (Borse- Borsoni- Trolley);

– Prodotti per l’igiene del Corpo (Spazzolini, Dentifricio, Sapone, Deodoranti);

– Prodotti da Toilette (Pettini, Spazzole, Tagliaunghie, creme idratanti, schiuma da barba, Lamette);

– Giocattoli marchio CE;

– Prodotti per l’infanzia (Passeggini, pannolini, tutine, prodotti per la cura del bambino).

 

Tutti assieme ringraziano anticipatamente i cittadini che vorranno partecipare quale segno di fratellanza e vicinanza a questa popolazione che è ripiombata nella barbarie.

 

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]