Teatro Lendi di Sant’Arpino, nuovo cartellone per la stagione 2022/2023

Condividi

 

“Divertiti, emozionati, sogna… Sei a Teatro!” è il claim della nuova stagione teatrale del Teatro Lendi (Via Alessandro Volta, 144 – Sant’Arpino CE), che è pronta a raccontare i generi più diversi di spettacolo, proponendo al pubblico una serie di diverse angolazioni artistiche. Il claim associato al cartellone 2022/23 è un invito a lasciarsi travolgere dalla bellezza dell’arte, concedendosi dieci serate di piacere lontano dagli impegni e dalle preoccupazioni della routine quotidiana. Da più di quarant’anni, il Teatro Lendi continua a essere un riferimento culturale premiato dalla fedeltà di un gruppo solido di abbonate e abbonati.
Quello che evidenza la stagione 2022-23 è l’alternanza tra la commedia e la drammaturgia contemporanea, con incursioni comiche di prestigiose collaborazioni e coinvolgimento di registi e attori prestati dal cinema e la TV, creando un nuovo filo conduttore tra teatro e cinema. Da quest’anno, inoltre, il Teatro Lendi si avvarrà partnership con il Teatro Pubblico Campano.
Sulla nuova stagione teatrale e sulla scelta degli spettacoli si esprime il direttore artistico Francesco Scarano che racconta: “Finalmente si torna a presentare un cartellone ex novo e per me questo è già motivo di gioia. Sono assolutamente fiducioso che in autunno ci sarà la grande e definitiva ripartenza dei teatri e il Lendi è pronto a ospitare una carrellata di brillanti artisti acclamati sull’intero territorio italiano. Ben tre spettacoli saranno in anteprima nazionale. Tutte le mie energie e la mia incrollabile passione al servizio della felicità del pubblico. Quella che verrà, sarà una stagione che stupirà dall’inizio alla fine, ci credo molto così come credo nell’importanza della partnership voluta e avviata con il Teatro Pubblico Campano, perché sono convinto che alla crescita professionale non bisogna mai porre il freno”.
Alfredo Balsamo, direttore artistico del Teatro Pubblico Campano dichiara: “Questa collaborazione nasce dalla consapevolezza che oggi, creare una rete, sia fondamentale per aiutare il nostro territorio a crescere. Pertanto aderire alla richiesta di partnership ci è sembrato un atto dovuto, vista la competenza e l’entusiasmo mostrato dal Teatro Lendi”.

C126F6D4 DF59 4EB6 A632 8868DB78D960

La stagione teatrale 2022-23

Si comincia il 16 Novembre con l’anteprima nazionale dello spettacolo di Carlo Buccirosso, “L’erba del vicino è sempre più verde”. Lo spettacolo vede come fulcro la sopravvalutazione di tutto quanto non appartenga all’individuo, di ogni essere umano diverso da se stesso.
A partire dal 23 e fino al 25 Novembre arriva “Mettici la mano” di Maurizio De Giovanni con Antonio Milo, Adriano Falivene ed Elisabetta Mirra per la regia di Alessandro D’Alatri. Dalla straordinaria e immaginifica penna di Maurizio de Giovanni, due tra i volti più colorati si staccheranno dalle vicende del filone corale del Commissario Ricciardi e torneranno a raccontarsi con il pubblico, ma questa volta dal vivo: il brigadiere Maione e il femminiello Bambinella. A completare la magia ci saranno le musiche di Marco Zurzolo.
Si prosegue dal 6 all’8 Dicembre con Alessandro Siani ed il suo “Extra libertà Live Tour (new Edition)”. Libertà di pensiero, libertà di stampa libertà d’espressione, ma anche la libertà che ci è stata negata in questi ultimi tempi di Covid come regalo dei 25 anni di carriera dell’attore.
Il nuovo anno comincia l’11 Gennaio con Sergio Rubini in “I Fratelli De Filippo” con Mario Autore, Jennifer Bianchi, Susy Del Giudice, Anna Ferraioli Ravel, Francesco Maccarinelli, Lucienne Perreca e Domenico Pinelli. I Fratelli De Filippo è la storia emblematica di una famiglia d’arte italiana che, a partire da una condizione drammatica di emarginazione e umiliazione, trova la forza di riscattarsi attraverso il teatro fino al raggiungimento di uno straordinario successo.
Dal 25 al 27 Gennaio va poi in scena il nuovo spettacolo di Sal Da Vinci, “Masaniello Revolution”. La storia del capopolo, dopo ben dopo 4 secoli dalla nascita di Masaniello, fa rivivere il suo mito, ma fa capire che mettere tutto il potere nelle mani di un unico uomo è troppo pericoloso.
Il 1, 2 e 3 Febbraio arriva come protagonista Massimo Masiello ed il suo “Palcoscenico”. Uno show tra gag, monologhi e canzoni, trasforma la “finzione” della scena in assoluta realtà.
Dal 15 al 17 Febbraio invece troviamo la comicità di Biagio Izzo in anteprima nazionale con “La coppia strana”. Biagio Izzo e Mario Porfito, due attori in tournée, professionisti di successo, amici, complici e solidali, d’accordo su tutto, in un susseguirsi di attenzioni e premure talmente inverosimili da risultare esilaranti.
Lo showman dell’anno, arriva al teatro Lendi in anteprima nazionale. E’ Stefano De Martino, che inizia il suo show a partire dall’8 Marzo. Titolo “Meglio stasera… quasi-one man show”. Ed è qui che il personaggio di punta della televisione italiana dialoga ed empatizza: gag, monologhi umoristici, riferimenti insospettabilmente colti, improvvisazioni e scherzi col pubblico… e tanto tanto altro!
Il 29 Marzo è la volta di Silvio Orlando che fino al 31, porta in scena “La vita davanti a se”. La storia di Momò, bimbo arabo di dieci anni che vive nel quartiere multietnico di Belleville nella pensione di Madame Rosa, anziana ex prostituta ebrea che ora sbarca il lunario prendendosi cura degli “incidenti sul lavoro” delle colleghe più giovani. Il racconto teatrale di un romanzo commovente e ancora attualissimo, con un significato sempre attuale: bisogna voler bene.
Chiude la stagione il 19, 20 e 21 Aprile, Cristina Donadio, Solis sting quartet Capone Bungt Bangt con “Strativari”. Qui in 8 movimenti si alternano differenti per colori, dinamiche ed atmosfere. Otto tavole, otto ritratti emotivi che toccano altrettanti affetti – il ricordo, la passione, il gioco, lo scontro, la fatica, la denuncia, il desiderio, la devozione – esplorati dal punto di vista dei napoletani.
La conferenza stampa di presentazione si è tenuta nella sala del Teatro Lendi il 28 Giugno alla presenza del cast di alcuni spettacoli e moderata dal direttore del quotidiano La Gazzetta dello Spettacolo, Francesco Russo.
Per informazioni sugli spettacoli è possibile visitare il sito www.teatrolendi.it

 

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]