Teatro: Lebro, soddisfazione per AltoFest, da Napoli arriva in Europa

Condividi

Napoli, 20 Set. – Altofest, il festival di teatro ed arti performative, che ormai da anni porta la nostra città oltre confine, dopo essere stato scelto tra i migliori festival europei, ha ottenuto un prestigioso premio nell’ambito dell’Arts Festivals Salon di Bruxelles

NARDONE

“Oggi è arrivato il giusto riconoscimento agli sforzi e al talento di tanti giovani che hanno deciso di scommettere ed investire concretamente sull’arte e la cultura. Altofest, il festival di teatro ed arti performative, che ormai da anni porta la nostra città oltre confine, dopo essere stato scelto tra i migliori festival europei, infatti ha ottenuto un prestigioso premio nell’ambito dell’Arts Festivals Salon di Bruxelles, classificandosi tra i primi 6 festival più importanti d’Europa” Ad affermarlo è il Consigliere Metropolitano, con delega alla pianificazione territoriale ed urbanistica, David Lebro.

“Come Città Metropolitana abbiamo subito creduto fortemente in questo progetto -continua Lebro- ecco perché oltre al nostro patrocinio morale abbiamo deciso di mettere a disposizione anche le nostre strutture per ospitare alcune performance del festival. Si tratta di un progetto che è stato costruito interamente con i cittadini di Napoli, che hanno trasformato le loro case ed i loro spazi in set teatrali di opere di artisti internazionali, innescando nuove ed inedite dinamiche partecipative. L’enorme successo ottenuto, tanto da essere già stato scelto per diventare uno dei protagonisti di La Valletta 2018-Capitale europea della Cultura, dimostra che quando ci sono idee originali e vincenti i risultati non tardano ad arrivare”.

“Complimenti a tutti gli organizzatori del Festival -conclude Lebro- che con la loro tenacia e passione hanno inaugurato un nuovo modo di fruire l’arte contemporanea, ridisegnando i confini tra attore e spettatore. Spero che questo importante risultato sia solo l’inizio di un lungo percorso ricco di soddisfazioni”.

loading...

Redazione

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]