Tar annulla nomine direttori musei, selezioni a porte chiuse: Franceschini, non ho parole

Condividi

Roma, 25 mag. – Il Tar del Lazio ha bocciato la nomina di sette direttore dei Musei, frutto della riforma voluta dal ministro dei Beni culturali, Dario Franceschini. Lo rivela ‘Il Sole24ore’. Con due sentenze depositate ieri, i giudici hanno “cancellato” la nomina di cinque dei venti direttori dei super­musei ­ tra cui il Mann di Napoli e il Parco Archeologico di Paestum ­ perché hanno ritenuto che non ci fossero le condizioni per aprire le selezioni a candidati internazionali e che alcune selezioni siano avvenute a porte chiuse. “Il mondo ha visto cambiare in 2 anni i musei italiani e ora il TAR Lazio annulla le nomine di 5 direttori. Non ho parole, ed è meglio”. Così su twitter il ministro dei Beni culturali Dario Franceschini.

NARDONE
loading...

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]