Taglialatela (CAMPO SUD): “Caro benzina. Esposto alla Procura per reato di aggiotaggio”

Condividi

“Gli incredibili aumenti dei prezzi del carburante ai distributori sono frutto della guerra ma anche di speculazioni.
Appare evidente che le compagnie petrolifere, approfittando della crisi determinata dalla guerra in Ucraina, vendono oggi a prezzi triplicati (al netto di tasse ed accise) ciò che avevano nei loro depositi.
Per questo motivo ho presentato un esposto alla Procura della Repubblica di Napoli ipotizzando il reato di aggiotaggio”.
È quanto dichiara in una nota il Presidente della associazione Campo Sud, on. Marcello Taglialatela.
“Spero che la mia iniziativa possa rapidamente trovare riscontro per porre fine ad una vergognosa attività speculativa che colpisce aziende e cittadini.
Mi auguro che anche il governo nazionale possa intervenire con provvedimenti che possano impedire tali illecite attività”, ha concluso nella nota il Presidente della associazione della destra sociale e meridionale.

Esposto benzina

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]