Suck my Blues: il video del nuovo singolo “Madness” estratto da “Rebirth”

Condividi

E’ online “Madness” il videoclip del nuovo singolo dei Suck my Blues, disponibile in digital download e su tutte le piattaforme streaming e estratto dall’album “Rebirth”. Il video – visibile di seguito – diretto da Davide Micocci e realizzato da Ientu Film, ha come protagonisti i componenti della band: Cafiero (all’anagrafe Salvatore Cafiero) voce e chitarra); Tonio Longo (basso); Filippo Longo (batteria) e Michele D’Elia (elettronica).

Suck my Blues live tour Ph Daniele MetNella cornice di una scenografia minimale, composta essenzialmente da un gioco di luci, i Suck my Blues danno vita ad una performance travolgente come la loro musica. La bellezza del suono si veste di colori che, attraverso le immagini, raccontano le diverse sfumature dei musicisti. “‘Madness’ è un brano particolare, scritto in collaborazione con Gianni Montanaro.” – racconta Cafiero, leader del gruppo – “Musicalmente mi ha subito ispirato sonorità hendrixiane in un mix con elettronica e soluzioni armoniche alla Prince. Il testo parla di pazzia nell’amore in quanto è un sentimento spesso folle che non può essere controllato e in cui si cade per volare”. Ritmo incalzante e robusto, maniacale e coinvolgente, rock venato di blues ed elettronica, “Madness” si impone, fin dal primo ascolto, come un tormentone. Un brano accattivante, come l’intero lavoro discografico, diretto e suggestivo.  “Rebirth” è un inno alla speranza, un invito a vivere pienamente la vita. Dieci tracce compongono un progetto musicale universale, frutto di un percorso evolutivo evidente, contraddistinto da una grande verve compositiva e da melodie morbide che si uniscono magistralmente a riff robusti e vibranti.
Tracklist “Rebirth”: 1. John The Revelator (Intro); 2. Hysteric And Useless; 3. Madness; 4. Last Night A DJ Saved My Life; 5. Jessy King; 6. Interstellar; 7. Burning; 8. Solitary Man; 9. Suck & Don’t Stop; 10. Monday Blues.

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]