Su Rai 1 spopola la fiction ‘Vivi e lascia vivere’, scritta e diretta da Pappi Corsicato in onore della forza delle donne

Condividi

Il regista di origini partenopee si  racconta con un interessante intervento nel programma web del giornalista Claudio Dominech, abile come sempre nel delineare i lati inediti e profondi dei suoi ospiti.
Prima assistente di Pedro Amodovar, poi regista celebrato di cinema e fiction, Corsicato ha tagliato grandi traguardi nella sua vita da artista, sfogliata pagina per pagina nel salotto virtuale di Dominech.
Con la sua prima serie tv dedicata al mondo femminile, Pappi Corsicato sta riscuotendo enorme successo. Complice il periodo di quarantena in cui gli italiani sono rimasti incollati al piccolo schermo per fermarsi a riflettere, Corsicato ha raccontato attraverso i personaggi di Laura (Elena Sofia Ricci) e di Tony (Massimo Ghini), il coraggio di ricominciare di una mamma ed ex moglie, pronta a ripartire da una piccola realtà imprenditoriale.
Napoli, splendida nei suoi colori, fa da cornice ad una storia piena di colpi di scena e per questo ricca di intensità emotiva.
Al giornalista Claudio Dominech il regista confessa: “Il successo della fiction era imprevedibile. Siamo tutti molto soddisfatti. Credo che in generale, nella vita di ognuno di noi, ci siano cose che non vanno per il verso giusto, come accade in ‘Vivi e lascia vivere’, A mio avviso è importante cercare di uscire fuori dal gap di tristezza o impotenza che ci piomba addosso. La serie suggerisce proprio questo’.

L’ANTIVIRUS, LE CONFESSIONI DI CORSICATO SUL PERIODO DI QUARANTENA

Nel programma ‘L’Antivirus’ ideato da Dominech per lasciare una finestra aperta sul mondo in tempo di coronavirus, anche Pappi Corsicato offre una sua personale opinione sulla crisi pandemica italiana.
“Sono abbastanza sicuro del fatto che se ognuno di noi si concentrerà sul proprio talento e sulla propria creatività – asserisce il regista – riuscirà a uscire da questo periodo fuori alla meglio, sia da un punto vista personale che professionale. Al di là del spavento iniziale, a proposito del Coronavirus, sono sicuro che la forza vitale di ognuno ci aiuterà a vedere cosa di buono c’è fuori”.
Il consiglio del regista per gli italiani ha un significato profondo in questo momento storico: “Vivi e lascia vivere!”

Caro lettore, ilmonito.it non ha mai ricevuto contributi statali e provvede alle sue spese autofinanziandosi attraverso sottoscrizioni volontarie. La redazione lavora senza sosta, giorno e notte, per fornire aggiornamenti precisi ed affidabili sulle notizie del territorio. Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, e se ci leggi tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Grazie!

ILMONITO crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] - Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa

Redazione

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]