Spari contro un’auto di un esponente di Libera a Ponticelli

Condividi

Borrelli: “ La mia solidarietà a Libera. Uniti si può sconfiggere la camorra.”

Nella notte tra il 30 ed il 31 marzo, in via Hemingway, a Ponticelli, sono stati esplosi tre colpi d’arma da fuoco contro un’auto di un esponente dell’associazione Libera, che ha dichiarato di non aver mai ricevuto minacce.
Sulla vicenda indaga la Polizia.
“In questo momento sono molto vicino all’associazione Libera che combatte contro le mafie per far vincere la legalità e per questo non posso che dare ad essa tutto il mio appoggio e sostegno. È stato un episodio vergognoso che rappresenta a pieno il modus operandi della camorra, che agisce sempre in modo vigliacco facendo uso della violenza e dimostrando nessun rispetto per la vita umana. La camorra come tutte le mafie è un fenomeno schifoso che va estirpato e per farlo c’è bisogno di educazione alla legalità e di gente che operi in tale direzione. Se siamo uniti sconfiggeremo questo male che tartassa la nostra terra da troppo tempo” – sono state le parole del Consigliere Regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli.

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]