Somma Vesuviana verso il “Voto”

Condividi

Somma Vesuviana, 17 maggio 2017 –  Pasquale Piccolo apre questa sera alle 18 al teatro Summarte, la sua campagna elettorale. Sempre questa sera, però, alle 20 Salvatore Rianna, altro candidato a sindaco di Somma Vesuviana, aprirà la sua campagna elettorale nella piazzetta di Rione Trieste. “Aprire la campagna a Rione Trieste ha un significato preciso”, dichiara il candidato che proprio in quel posto è cresciuto, “Negli ultimi anni le periferie di Somma sono state letteralmente abbandonate dalle amministrazioni che si sono susseguite”. Salvatore Di Sarno, sostenuto da Svolta Popolare, Verdi, Psi, Udc, e dalle civiche “Siamo Sommesi” e “Liberamente’’, propone alla sua città la politica che riporti a “Palazzo Torino” la vera trasparenza, e quella politica che metta al centro i cittadini, con una particolare attenzione alle Politiche sociali, e con una maggiore attenzione ai disabili ed alle famiglie in affanno economico: “attenzione con i fatti, con una giunta che insieme a me – afferma Di Sarno – possa tutti i giorni lavorare su quanto serve alla città, e ai sommesi”. Attenzione alle periferie, riqualificazione delle strade, questo propone Di Sarno nel suo programma proponendo: “Rifacimento del manto stradale di alcune arterie principali (via Marigliano, traversa Duca di Salza e via Somma lato confini con Brusciano) alcune di quelle che oggi appaiono maggiormente pericolose non dimenticandomi quelle secondarie “. Una macchina amministrativa che venga adeguata e modernizzata “che sostenga il cambiamento della città, pensiamo alle fogne che in alcune aree attendono ancora oggi. Accorgimenti per il Borgo antico del Casamale, che dovrebbe essere valorizzato e curato maggiormente, ma anche ricordarci che bisogna incentivare i cittadini a far sempre più la raccolta differenziata, e provvedere al rimborso ai cittadini virtuosi che fanno la differenziata direttamente all’isola ecologica, e che attendono i rimborsi 2015 e 2016”. Nella politica di Di Sarno anche l’evasione dei pagamenti delle tasse deve subire un cambio di rotta, “sono dell’opinione che pagando tutti, magari anche con l’auto denuncia, tutti si paga meno”.  Una città sicura, controllata ed anche funzionale, assicurando a chi varca gli accessi della città, “sicurezza”. Per il candidato sindaco sostenuto da forze politiche moderate e di centrosinistra, le scuole e la sicurezza degli alunni saranno nel suo progetto amministrativo e afferma: “come è dovuto anche per la tipologia di territorio in cui ci troviamo, saranno effettuati controlli di staticità delle le scuole del territorio”. Una politica del fare quella promossa dai cinque in corsa alla fascia a sindaco e che vede come concorrenti, oltre Salvatore di Sarno, anche: Celestino Allocca (Somma nel Cuore”, il Movimento “Allocca per Somma”, Forza Italia e Noi Ora); Salvatore Rianna “Ripartire si può”, e “Summa Felix”; Pasquale Piccolo ‘L’aurora’ , Noi sud e Onda Bianca; Ciro Sannino( Movimento Cinque Stelle).

NARDONE

 

loading...

Maria Beneduce

Maria Beneduce

Maria Beneduce