Somma Vesuviana, tre candidati sindaci a confronto

Condividi

Somma Vesuviana, 6 apr. –  AAA. Cercasi Alleanza – “Affidabile e seria per quinquennale governabilità”. Potrebbe essere questo il profilo che stanno seguendo i partiti di Somma Vesuviana in attesa del voto.  In attesa che giunga la data del voto, e quindi si fa ardua per i competitors la ricerca all’alleanza più sicura. E’ proprio l’alleanza a fare la differenza, una coalizione compatta e leale sarebbe una buona garanzia di governabilità, elemento che in più occasioni nella città di Somma è venuto a mancare.  Quelli sino ad oggi caldeggiati da partiti, civiche e società civile, sono personaggi noti alla politica locale. Pasquale Piccolo, Peppe Nocerino, Salvatore Di Sarno, Salvatore Rianna, Celestino Allocca, sono i nomi ai quali a breve si aggiungeranno il candidato sindaco del Pd e quello di Fi e Fratelli d’Italia. Attese anche nuove ‘ alleanza’ in visione del voto che andranno ad infoltire la schiera dei candidati alla fascia tricolore, aggiungendosi a quelli già ufficiali dichiaratosi ufficialmente, Celestino Allocca, Pasquale Piccolo e Salvatore Rianna. Tre professionisti di settori diversi, tre appartenenze politiche diverse, età diverse progetti e programmi diversi, eppure tutti e tre vorrebbero governare la città di Somma e portarla in un futuro ‘ricco’. Pasquale Piccolo nasce in Alleanza Nazione e torna tre anni fa a riproporsi alla ‘sua‘ città con il simbolo della civica “Aurora”, che lo porta a governare per circa un anno. Il sindaco uscente Piccolo sembrava tenere bene la rotta di Palazzo, che ha cominciato a fare bizze quando una prima rielaborazione di Giunta ha squilibrato i rapporti instaurati con i suoi alleati sin a quel momento, provocano un’impasse politico – amministrativo che all’ultima crisi ha spinto il sindaco Piccolo a mandare tutti a casa, rimettendo il voto nelle mani dei cittadini. Una politica, la sua, che avrebbe dovuto avere il sostegno di Celeste Allocca ed i suoi fedelissimi, ma che ha poi visto Allocca junior proiettare le sue forze altrove. Oggi quelle forze, che ricordano ancora Raffaele Ferdinando Allocca, si presentano a sostegno di Allocca junior, per una politica animata dalla forza del ‘cuore’. “Somma nel Cuore” e il Movimento “Allocca per Somma” sono infatti le liste a sostegno di Allocca, che debutta e segue le orme del padre, cercando di completare quel profilo di Somma Vesuviana, auspicato nei progetti comuni che hanno visto Allocca padre sindaco per ben tre mandati. Una politica, quella di Allocca, che fu messa più volte in discussione dal gruppo politico cui faceva parte l’allora consigliere Salvatore Rianna, che ancor ‘oggi potrebbe porsi come unica differenza tra Allocca e Piccolo. Rianna rientra a ‘casa’ con la lista “Ripartire si può”, concept scelto per questo percorso politico, è rappresentativo della visione futura di Somma Vesuviana: “una decisa rottura con la continuità di un passato caratterizzato da scarsa efficienza amministrativa dovuta a incompetenze diffuse e immobilismo – spiega Rianna – per governare bene una città, non bastano buone idee, ma occorrono competenze amministrative e trasparenza. Somma Vesuviana è una città dalle enormi potenzialità che vanno valorizzate al meglio per il bene di tutti, al fine di ricostruire un tessuto sociale ormai logorato da tempo. Ripartire si può non è solo una speranza, ma un impegno in cui profonderemo tutte le nostre energie”.

NARDONE
loading...

Maria Beneduce

Maria Beneduce

Maria Beneduce