Somma Vesuviana – Tre incendi in città; paura per l’isola ecologica

Condividi

Somma Vesuviana, 27 giugno 2017 – Volontari della protezione civile “Cobra2” e vigili del fuoco hanno domato le fiamme che  sin dal mattino hanno creato disagi. Tre gli incendi  scoppiati nella città posta ai ponti del Monte Somma, complici il caldo,  le sterpaglie,  vetri e pattume che creano disagi e non pochi pericoli. Tra i tre incendi, il più temuto si è consumato dopo l’orario di pranzo, a due passi dal perimetri dell’isola ecologica di via San Sossio.  Già dalle 11 e 30 di ieri mattina i volontari della Protezione civile di Somma Vesuviana “Cobra2” erano impegnati a placare le fiamme presso la Seconda Traversa Bosco, sprigionate  dalla combustione di sterpaglia e arbusti. Stessa condizione per  il secondo incendio, dislocato, però, in Via Ammendola. E proprio mentre i volontari del Nucleo di protezione civile stavano rientrando in sede da via Ammendola, sono stati allertati per le fiamme che divampavano nelle adiacenze del perimetro dell’isola ecologica, il che ha permesso loro di essere i primi ad intervenire, allertando anche i vigili del fuoco. “La sterpaglia attorno all’isola ecologica brucia!”. Una telefonata ha così segnalato la presenza di fuoco e fiamme nella zona di San Sossio, e cosi i volontari, sollecitati dalla Polizia Municipale di Somma Vesuviana, sono repentinamente   intervenuti  per l’incendio in Via San Sossio. Arrivati sul posto subito  hanno potuto verificare che la situazione era piuttosto critica, allertando subito i Vigili del Fuoco e i Carabinieri, provvedendo alle operazioni di spegnimento grazie al  proprio automezzo antincendio, un Defender Land Rover allestito per l’antincendio con un serbatoio di 600 litri. Giunti anche i  vigili del fuoco, è nata una sinergica collaborazione con  i volontari. Un fenomeno ancora tutto da chiarire quello dei tre incedi a Somma Vesuviana, ma in particolare quello di via San Sossio, dove pare che le indagini per appurare se la natura del fuoco fosse dolosa sono ancora in via di accertamento. In via cautelativa tutti gli automezzi presenti nella stazione ecologica sono stati messi al sicuro e fuori dall’isola, che appariva ormai accerchiata dalle fiamme. Un intervento veloce e capace dei volontari e vigili ha impedito il peggio, fermando  le fiamme prima che potessero arrecare danno alla stazione ecologica.                 

NARDONE

 

loading...

Maria Beneduce

Maria Beneduce