Somma Vesuviana: Stop alla spesa frazionata. Controlli severi sul territorio

Condividi

 

wpua
Maria Beneduce

Somma Vesuviana, 5 aprile 2020 –   Stop alla spesa frazionata. Controlli severi sul territorio, guardia di finanza, polizia di Stato e carabinieri daranno il loro apporto nell’operazione “stop alla spesa frazionata”. Nuove restrizioni a seguito della pandemia coronavirus a Somma Vesuviana, dove il sindaco Salvatore Di Sarno, ha stabilito da oggi multe a tutti coloro i quali si recheranno ogni giorno al supermercato per la spesa spezzata. “C’è gente che esce anche due volte nella stessa giornata. Ho inviato lettera a Guardia di Finanza, Polizia, Carabinieri, Polizia Municipale. Ora scatteranno controlli sugli scontrini. Non si esce! La spesa? Al massimo una volta a settimana”. Bloccare il virus Covid-19, è l’obiettivo da raggiungere stando a casa. Note a tutti le notizie della ‘protezione civile Nazionale di ieri, in cui è stato ricordato che siamo ad un contenimento del virus, appunto perché si resta in casa, e non già all’obiettivo finale.  Così il sindaco cerca di limitare le uscite dei suoi cittadini: “Intendo precisare che per spesa frazionata si definisce l’acquisto di pochi alimenti (inferiori a 5) non compresi nei freschi di giornata.  Mi segnalano la presenza di cittadini che escono tutti i giorni per recarsi al supermercato. Ora basta, scattano le multe. Si esca al massimo una volta a settimana per la spesa. Ho scritto alle autorità deputate al controllo sul nostro territorio, Guardia di Finanza di Casalnuovo, Commissariato di Polizia di San Giuseppe Vesuviano,  Stazione Carabinieri di Somma Vesuviana, Comando di Polizia Municipale, che non perdo occasione di encomiare e ringraziare per il lodevole lavoro svolto, nella quale ho espresso la mia preoccupazione per una prassi negativa direttamente riscontrata dal Centro Operativo Comunale e ampiamente rappresentata da numerosi esercizi commerciali di generi alimentari che si è andata affermando negli ultimi giorni, per cui molti cittadini, al fine di uscire in modo ingiustificato, provvedono alla loro spesa attraverso piccoli e distinti acquisti nell’arco della medesima giornata. Ora scattano le multe per violazione del divieto degli spostamenti”.

Maria Beneduce

Maria Beneduce