Somma Vesuviana, dimissioni assessori. Allocca: “Si prenda atto della crisi”

Condividi

“Basta mettere in ordine i fatti per dedurre che questa amministrazione comunale sta attraversando una fase di crisi, peraltro dopo appena un anno di vita”. Celestino Allocca, consigliere comunale di Forza Italia e già candidato a sindaco di Somma Vesuviana, interviene sulle recenti dimissioni degli assessori Ciro De Simone e Daniele Garofalo, membri della giunta guidata dal sindaco Salvatore Di Sarno.

Spiega Allocca: “E’ passato un anno dall’insediamento dell’esecutivo e si sono dimessi già tre assessori. Inoltre, alcuni consiglieri hanno lasciato i propri gruppi consiliari per formarne altri. Ma l’aspetto più inquietante è che l’assessore Garofalo nel dimettersi ha parlato di ‘motivi etici e morali’: una frase non certo pronunciata a caso, sulla quale è necessario riflettere”.

Per questo motivo Allocca ribadisce: “Questo stato di cose dimostra che a Somma Vesuviana è in atto una crisi politica e amministrativa, rispetto alla quale la minoranza farà la sua parte fino in fondo”.

Caro lettore, ilmonito.it non ha mai ricevuto contributi statali e provvede alle sue spese autofinanziandosi attraverso sottoscrizioni volontarie. La redazione lavora senza sosta, giorno e notte, per fornire aggiornamenti precisi ed affidabili sulle notizie del territorio. Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, e se ci leggi tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Grazie!

ILMONITO crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] - Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa

Redazione

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]