Somma Vesuviana. Area Civica, Covid -19, Costituzione di una ‘Rete solidale’ per cittadini e imprese in difficoltà

Condividi

 

NARDONE
Maria Beneduce

Somma Vesuviana – 24 aprile – Area Civica, Covid -19. Costituzione di una ‘Rete solidale’ per cittadini e imprese in difficoltà. La proposta indirizzata al sindaco di Somma Vesuviana, Salvatore Di Sarno, per la ripresa socio-economica della città.  Il documento inviato al primo cittadino di Somma Vesuviana, vede allargarsi la componente di “Aria Civica” nelle persone di: Lello D’Avino, Giuseppe Auriemma, Pasquale Bucciero e Alessandro Masulli. L’esplosione del Covid-19 ha messo a dura prova famiglie e piccole imprese, questa la ragione che ha spinto alcuni sommesi improntare un tavolo di ‘azioni’ promosse a favore delle fasce più deboli e delle imprese, cercando di dare anima ad una forma di sussidiarietà chiedendo alle Maestranze cittadine di agire. Di seguito il testo integrale del documento inviato al Municipio.

 

La lettera. Al fine di contenere al massimo le criticità del momento si chiede al Sig. Sindaco la costituzione di un tavolo di confronto per la solidarietà e la ripresa economico-sociale, in risposta alla fase emergenziale 1 e 2 per l’emergenza Covid-19. L’idea è quella di creare una rete di solidarietà rivolta a gruppi, associazioni, alla Caritas, al terzo settore, ai centri di servizio per il volontariato, alla protezione civile e all’istituzione comunale, che ne dovrà assumere il coordinamento. Il tavolo di confronto si occuperà di promuovere la condivisione delle risorse comunitarie, in modo che queste possano crescere e attivarsi per prendersi cura della cittadinanza e del territorio. Si vuole incentivare e sostenere, attraverso il confronto, la costituzione di una Rete Solidale per dare risposte congiunte e plurali alle molteplici difficoltà che la pandemia ha prodotto e continuerà a produrre sul nostro territorio, nel rispetto del principio della sussidiarietà orizzontale e con la convinzione che chi domanda aiuto può essere anche capace di offrirlo, diventando così protagonista della vita della nostra comunità. Si dovranno, quindi, individuare possibili risposte e proposte atte a superare la grave crisi economica e commerciale che sta investendo il nostro territorio e le sue risorse produttive.

 

loading...

Maria Beneduce

Maria Beneduce