Somma Vesuviana, Amministrative 2017: salgono a cinque i candidati sindaci

Condividi

Somma Vesuviana, 4 aprile 2017 –  Sono 5 i candidati alla fascia tricolore i cui nomi si rincorrono da tempo. Nessuna presentazione pubblica ha ufficializzato la scesa in campo di almeno quattro contendenti, ai quali in queste ore attende di aggiungersi il candidato a sindaco per il partito Democratico, mentre non si escludono sorprese dai partiti di centrodestra.  Pasquale Piccolo, Peppe Nocerino, Salvatore Di Sarno, sono i nomi che attendono ufficialità.  Condizione diversa per Celeste Allocca e Salvatore Rianna entrambi già apparsi in città con propri manifesti, ma neanche per loro alcuna comparsa pubblica. Meno di quaranta i giorni per preparare questa prima parte di campagna elettorale, con liste, nomi e programmi, per poi entrare nel cuore dei cittadini e sperare di essere i più votati il prossimo 11 giugno, data dedicata al voto, così come stabilito dal Ministero. La città conosce nel dettaglio i sei papabili a sindaco, nomi e volti conosciuti, anche se nel caso di Celestino Allocca, medico 42enne, la sua esperienza in politica è stata maturata seguendo l’ardore politico del compianto padre e stimato sindaco, detto in città “re Ferdinando”, che per tre volte è riuscito ad affermarsi alla guida di “Palazzo Torino”, sede del Municipio, che con Somma nel Cuore e il Movimento “Allocca per Somma” debutta e segue le orme del padre. Più esperto in ambito politico, il 47 enne commercialista Salvatore Rianna, con una esperienza passata a Somma vesuviana sia da assessore che consigliere, e che da qualche ha avuto la carica di assessore con delega all’Urbanistica per la giunta di Luca Capasso nella vicina Ottaviano.  La candidatura di Salvatore Rianna, capitano della civica “Ripartire si può”, nasce da idee coltivate da lungo tempo, e con un progetto che vuole rivitalizzare una città che da ormai è immobile. Tra i nomi ufficiali, anche Salvatore Di Sarno, 45 anni, con “Svolta Popolare”, già Vicesindaco e Sindaco facente funzioni del Comune di Somma Vesuviana nel 2010, quando l’allora sindaco Raffale Ferdinano Allocca terminò prematuramente con la sua dipartita la sua terza consiliatura. Altro candidato Peppe Nocerino, “Unione di centro”, commercialista di 52 anni, consigliere uscente e già consigliere in precedenti amministrazioni.  Ancora in corso di dialogo i moderati di centro, tra i primi ad abbandonare l’ormai famoso tavolo per costituire il “Polo allargato” sfumato sulla volontà stessa dei rappresentanti del partito di centrosinistra, che non hanno voluto cedere sul simbolo e candidato sindaco. Altro candidato è Pasquale Piccolo, avvocato 68 anni, sindaco uscente e dimissionario, che ha mandato a casa chi per quasi 12 mesi lo ha portato a non raggiungere gli obiettivi prefissatasi. Pare saranno quattro le liste a suo sostegno, e benché la lista di cui era leader, ovvero “Aurora“ si sia duramente scissa, potrebbe essere ancora il suo punto base in questa uova tornata elettorale 2017. È attesa la posizione di Fratelli d’Italia, ma soprattutto quella di Forza Italia, insomma consultazioni in corso sia per il centrodestra che per il centrosinistra.

NARDONE
loading...

Maria Beneduce

Maria Beneduce