Somma Vesuviana, Amministrative 2017: L’Udc non sostiene Salvatore Di Sarno e Molaro resta segretario di Partito

Condividi

Somma Vesuviana, 4 maggio 2017 – Solo sei giorni alla data che sancisce la chiusura  delle presentazione delle liste a sostegno dei candidati sindaco, che vogliono conquistare “Palazzo Torino” ed amministrare la città. Resterebbero sei coloro che ambiscono a diventare sindaco della città di Somma Vesuviana. Come noto i competitors sono: Giuseppe Bianco (Pd); Celestino Allocca (Somma nel cuore); Salvatore Di Sarno (Svolta Popolare);  Salvatore Rianna (Ripartire si può); Pasquale Piccolo; Ciro Sannino (Movimento cinque stelle). Con il passare delle settimane, però, la tensione e la confusione che si è creata nella città intorno alla politica, che oggi ‘gioca’ la sua partita in visione del’ prossimo 11 giugno, data in cui i cittadini saranno chiamati alle urne, è cresciuta a dismisura, al punto che il segretario dell’Udc, Luigi Molaro, eletto all’unanimità dal recente congresso dei centristi avvenuto a marzo, dice: “L’Udc non  ha ancora scelto un suo candidato, o anche chi sostenere – precisa il coordinatore cittadino Udc – ma è una questione che scioglieremo a breve con una nota ufficiale. Stiamo ancora dialogando con partiti di area di centro. E’ noto a tutti che per una mancanza di intesa ci sia sfuggita la possibilità di avere un nostro candidato”. Difatti si raccontava di una candidatura di Peppe Nocerino, che oggi sarebbe in forza a “Somma di idee” e fuori dall’Udc. Il partito dei centristi sarebbe maggiormente indirizzato al sostegno di un candidato, più che a sfoggiarne uno proprio. Intanto, però, Molaro aggiunge: “in queste ore corre voce che la sezione cittadina dell’Unione di Centro, sia stata commissariata, fatto che smentisco senza alcun timore. Non esiste nessuna nota o sfiducia nei miei confronti. Sono stato eletto legittimamente in sede di un congresso.  Per una sfiducia occorrono ‘firme’ e non un articolo manchevole di fondatezza. Ripeto, ho l’appoggio di un Congresso”. E’ dovere di cronaca ricordare che in queste ore, in città, circola anche voce che  l’Udc abbia presentato un suo candidato. E’ il segretario Luigi Molaro dell’Udc, che intende mettere chiarezza affermando che “Somma di idee e l’Udc sono due soggetti distinti, è doveroso dirlo”. Insomma dopo il chiarimento resta il fatto che non si sa se la sigla “Somma di idee – Udc” sia legata ad una costola scissa dai centristi che detengono il simbolo ufficialmente, e che vedrebbe appunto “Siamo Sommesi” sostenere il candidato sindaco Salvatore Di Sarno, la cui presentazione avverrà sabato prossimo, e a quanto racconta una nota stampa, ciò avverrà  insieme a  tre candidati della lista “Siamo Sommesi”: Adele Aliperta, Peppe Nocerino e Giuseppe Sommese, che nulla hanno a che fare con l’Udc. “Risulto ancora io segretario dell’Udc e per ora non abbiamo candidati sindaco, quindi per ora non apponiamo il  simbolo sulla scheda elettorale di nessuno”.

NARDONE

 

loading...

Maria Beneduce

Maria Beneduce