Somma Vesuviana, Amministrative 2017: dopo l’uscita di Bianco, stenta l’alternativa

Condividi

Somma Vesuviana, 11 maggio 2017 – Somma Vesuviana dopo l’uscita di scena di Bianco, stenta a trova un’alternativa. E’ solidarietà per Bianco dopo la ‘scelta’ di uscire dalla competizione elettorale. Tra i primi il Pd, suo sostenitore in questa corsa per lo scranno di “Palazzo Torino”.  Il Partito Democratico di Somma “esprime tutta la sua vicinanza e solidarietà a Giuseppe Bianco, per i motivi  che hanno portato alla rinuncia della sua candidatura a sindaco del centrosinistra”.  Non nascondono dal Pd  la preoccupazione “per il clima di condizionamento intimidatorio e di ingerenza che restringono pesantemente la libertà di espressione e di esercizio democratico”. Una nota forte che evidenzia quanto siano gravi  le motivazioni che hanno spinto il loro candidato a rinunciare. Auriemma precisa “Denunceremo in tutte le sedi quanto sta accadendo, non è possibile che la nostra comunità possa essere assoggettata dalla paura di chi pensa che per conquistare il potere possa essere utilizzato ogni mezzo. Chiediamo alle autorità preposte di vigilare affinché le prossime elezioni amministrative si possano svolgere liberamente, visto che questa libertà è pericolosamente messa in discussione! Faremo in modo che la speranza a Somma non si spenga per affermare ugualmente i valori di democrazia e libertà”. Quello che ancora non è noto in città, è se il Pd, sarà parte attiva in questa tornata elettorale con un nuovo candidato, tirando fuori un asso dalla manica, ma restano solo poche ore affinché questo possa essere possibile.

NARDONE
loading...

Maria Beneduce

Maria Beneduce