Solofra, sequestrato il depuratore dopo denunce cittadini: emissioni diffuse oltre i limiti

Condividi

Avellino, 24 apr. – Gli uomini del Noe dei Carabinieri hanno sequestrato, su richiesta della Procura di Avellino, l’impianto di depurazione delle acque reflue nel comune di Salofra, facente parte del complesso depurativo Alto Sarno. Il gip ha riconosciuto il humus dei reati di inottemperanza alle prescrizioni del decreto di autorizzazione alle emissioni in atmosfera e gettito di cose donne a molestare le persone. All’esito degli accertamenti, anche sollecitati dai cittadini, veniva evidenziata l’assenza di accorgimenti volti a contenere le emissioni diffuse entro i valori limiti.

NARDONE
loading...

Redazione

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]