Sicurezza, rafforzati i controlli nelle aree di maggiore afflusso per gli eventi previsti per le festività

Condividi
Diramate direttive a prefetti e questori per rafforzare i controlli nelle aree di maggiore afflusso per gli eventi previsti per le festività

NARDONE

Roma, 20 dic. – Il ministro dell’Interno Marco Minniti ha presieduto questa mattina al Viminale una riunione del comitato nazionale per l’ordine e la sicurezza pubblica alla quale hanno partecipato i vertici nazionali delle forze di polizia e dei servizi di Intelligence e il capo di Stato maggiore della Difesa.

E’ stata svolta un’ampia e approfondita analisi sullo stato della sicurezza nel Paese, confermando la necessità di mantenere alto il livello di attenzione e vigilanza anche per i riflessi sotto il profilo dell’ordine pubblico e nei confronti degli obiettivi ritenuti più a rischio.

In particolare, su indicazione del ministro, sono state diramate direttive a tutti i prefetti e questori per rafforzare i controlli nelle aree di maggiore afflusso in occasione dei prossimi eventi previsti per le festività natalizie e di fine anno, nonché verso luoghi che notoriamente registrano particolare afflusso di visitatori.

Il responsabile del Viminale ha disposto che i prefetti delle Città Metropolitane convochino, entro il prossimo 22 dicembre, comitati provinciali per l’ordine e la sicurezza pubblica dedicati alla verifica e aggiornamento dei dispositivi di prevenzione e controllo del territorio. Specifiche disposizioni sono state, inoltre, impartite per intensificare la vigilanza e i controlli negli scali aeroportuali, portuali e ferroviari, impianti stradali e autostradali e mezzi di trasporto collettivo.

Il Comitato ha espresso parere favorevole sulla proroga, fino al 31 dicembre 2019, dell’”Operazione Strade Sicure”, relativa al Piano d’Impiego del contingente di 7.050 militari appartenenti alle Forze armate nei servizi di vigilanza a siti ed obiettivi sensibili sul territorio.

loading...

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]