Sicurezza, Nappi (Lega): mancanza videosorveglianza fallimento amministrazioni di sinistra. Lamorgese faccia sentire la concreta presenza dello Stato a Napoli

Condividi

“A Napoli, oggi, il ministro Lamorgese ha certificato il fallimento delle amministrazioni di sinistra che da decenni guidano la città. È davvero gravissimo che il 25% delle telecamere di videosorveglianza non funzioni e che tale mancanza riguardi in particolare quartieri attualmente epicentro di fenomeni di criminalità. Ci auguriamo che l’attuale amministrazione ne prenda atto e cambi passo. In questo caso potrà contare sulla nostra collaborazione istituzionale. L’annuncio del ministro dell’assegnazione di nuove unità di polizia per la città di Napoli è sicuramente un dato positivo per il quale tuttavia attendiamo indicazioni sui tempi precisi. Ci auguriamo soprattutto che questo sia solo un primo intervento, anche perché ai nuovi arrivi occorrerà sottrarre il personale che andrà in quiescenza nel frattempo. È infatti evidente che, nella consapevolezza della difficoltà del nostro territorio, sono necessari impegni adeguati in termini di risorse e dotazioni, perché c’è bisogno sicuramente di azioni per l’integrazione sociale aperte al coinvolgimento delle associazioni e della società civile. Ma è ancor di più necessario che lo Stato sia presente con uomini, strutture e mezzi per far sentire la sua autorevolezza e la sua presenza, specie quando le amministrazioni locali latitano, come è avvenuto finora qui”. Lo afferma Severino Nappi, consigliere regionale e coordinatore della città metropolitana di Napoli della Lega.

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]