Si spezza una pala eolica: sequestro dell’impianto e denuncia del responsabile della società

Condividi

Probabilmente a causa del forte vento, una pala eolica va in frantumi, con conseguente dispersione a distanza di due parti metalliche della stessa, della lunghezza di circa 10 metri ciascuna, una delle quali veniva scaraventata a circa 100 metri, determinando un grave pericolo per la sicurezza e l’incolumità pubblica.
È accaduto ad Aquilonia, fortunatamente senza feriti tra gli automobilisti della vicina Strada Provinciale o i passanti della zona.
Sul posto sono immediatamente giunti i Carabinieri della Stazione Forestale di Lacedonia ed i colleghi della Stazione di Aquilonia, 
Constatata la pericolosità dell’impianto da parte dei Vigili del Fuoco di Avellino, lo stesso è stato quindi sottoposto a sequestro, unitamente ai detriti recuperati.
Nei confronti del responsabile della società proprietaria della pala eolica è scattata la denuncia in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino in quanto ritenuto imputabile del reato di cui all’art. 434 del Codice Penale (Crollo di costruzioni o altri disastri dolosi).

NARDONE
loading...

Redazione

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]