Sergio Costa alla conquista della Regione Campania

Condividi

All’ indomani del risultato elettorale che ha spinto anche il ministro Orlando ad un’ amara riflessione sullo stato di salute del suo partito, ritorniamo a fantasticare sull’ identikit del prossimo candidato alla presidenza della Regione Campania targato cinque stelle. Innanzitutto dubito che con questi dati il Movimento sia disposto a  cedere il passo sul nome del candidato anche perchè il leader oggi non è piu’ Luigi Di Maio ma Giuseppe Conte. Questi ha preso piena consapevolezza che il Movimento puo’ camminare da solo e fare piccoli miracoli, lo ha dimostrato nella corsa elettorale del 2022 incontrando i cittadini nelle piazze italiane senza scomporsi mai e parlando di pace tra i popoli e prestando precipua attenzione al problema centrale degli italiani che è la poverta’. La candidatura di Di Maio a Fuorigrotta ha provocato l’ elettorato grillino che ha disegnato con orgoglio la croce sul simbolo in segno di vendetta contro i traditori. Forse non è un caso che proprio Sergio Costa fosse il suo competitor, lo stesso uomo che lo assisteva sulla famosa foto del balcone il giorno in cui il Movimento trionfo’ nel 2018. La figura di Sergio Costa, gia’ invocata in passato per i temi ambientalisti, risponde con molta probabilta’ al candidato ideale per la Regione Campania e che rappresenta questa vita del Movimento: la maturita’. L ‘ epoca dell’ enfant prodige e’ terminata ed e’ giunta quella dell’ uomo maturo che sa parlare come un padre ai suoi elettori, che rassicura e che cerca soluzioni. balcone3 27231609

Rosa Criscuolo

Studi classici condotti al liceo Antonio Genovesi e  Laurea in Giurisprudenza 110/110 all' Universita' Federico II. Social Media Manager e consulente politica. Appassionata di arte e filosofia. Ideatrice del programma streaming e del format televisivo IL MONITO che ha riscosso successo in Campania. Volto noto come opinionista radiofonica e televisiva. Protagonista di campagne per i diritti civili in qualita' di membro nazionale dell' Ass. Luca Coscioni accanto a Marco Cappato. Marco Pannella rappresenta il suo ideale politico. Londra e' la sua citta' rifugio.