Sequestro edicole votive dei clan, Zinzi: “Lo Stato risponde presente”

Condividi

“Il sequestro di undici edicole votive ritenute riconducibili a persone legate ai clan locali è un altro importante segnale della presenza dello Stato e che va nella direzione di ripristinare la legalità sul territorio. Questo è il modo migliore per ricordare alle tantissime persone perbene che la Città appartiene a loro e non ai criminali”.

Così il presidente della Commissione Anticamorra della Regione Campania, Gianpiero Zinzi.

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]