Seneca: al via la sesta edizione

Condividi

Ai nastri di partenza la sesta edizione del Premio Accademico Internazionale di Letteratura Contemporanea dedicato al grande filosofo romano Lucius Annaeus Seneca.

Conosciuta per le numerose attività ad alto profilo culturale, l’Accademia delle Arti e delle Scienze Filosofiche di Bari ha dato il via alla VI edizione del Premio Accademico Internazionale di Letteratura Contemporanea Lucius Annaeus Seneca. Ideato da Massimo Massa, presidente esecutivo, e coadiuvato da Corrado Calabrò giurista, magistrato e presidente onorario, il Premio, che vede ogni anno la partecipazione di ospiti prestigiosi e concorrenti da ogni parte d’Italia, si è attestato in pochi anni come uno tra gli appuntamenti letterari più importanti nel panorama culturale italiano e internazionale. Nel corso delle precedenti edizioni ha ricevuto il patrocinio di numerosi e importanti Enti Istituzionali: Consiglio dei Ministri, Senato della Repubblica, Camera dei Deputati, Università degli Studi di Bari, Regione Puglia.

Seneca
Cerimoniale di premiazione della V
edizione del Premio presso la Sala delle Scuderie del Castello Normanno Svevo Sannicandro di Bari

TERMINE

PARTECIPAZIONE

31 maggio

CERIMONIALE

DI PREMIAZIONE

15 ottobre

LE NOVITÀ

Dopo un lustro di grandi soddisfazioni ed emozioni, grazie all’esperienza acquisita in questi anni, il “Seneca” assume nuova dimensione, cambiamenti sostanziali, linfa di rinnovamento che consolida l’immagine del Premio.

Tante le novità previste, dall’introduzione delle sezioni edite alla nomina di nuovi membri per la Commissione, fino alla riforma quasi radicale della definizione e distribuzione dei riconoscimenti.

Resta inalterata l’assegnazione dei tre Premi alla Carriera (Seneca di Bronzo per la letteratura; Premio Auriga per l’impegno sociale e Premio Minerva per il giornalismo) attribuiti, sin dalla prima edizione, a personalità che si sono particolarmente distinte in campo letterario, sociale e dell’informazione. Le candidature sono libere e possono essere proposte da chiunque (anche auto-candidature), da privati, da enti o da istituzioni, inviando, alla mail [email protected], il curriculum professionale del candidato unitamente al modulo di presentazione reperibile sul sito ufficiale dell’Accademia. Una commissione di esperti, costituita da membri dell’Accademia e docenti universitari, avrà il compito di valutare e selezionare, tra le varie candidature ricevute, quelle più meritevoli di nomina.

LE FINALITÀ

Il Seneca ha la finalità di raccogliere e premiare i componimenti letterari più meritevoli, stimolando, al contempo, una riflessione sulla straordinaria capacità di guardare al futuro attraverso un pensiero filosofico estremamente attuale, oggi più che mai, capace di cogliere, con grande anticipo, i tempi nuovi, di indagare le trasformazioni di una società che si avvia a diventare sempre più complessa.

È una kermesse che abbraccia tutti gli ambiti letterari, dalla poesia alla narrativa, dal testo teatrale al giornalismo, con l’intento di stimolare la creatività dei giovani e dei meno giovani, scoprire nuovi talenti e celebrare personalità che si sono particolarmente distinte in campo culturale e sociale; nomi di assoluto rilievo che, per il loro impegno professionale, rappresentano valore aggiunto, motivo per cui il Premio ha visto avvicendarsi negli anni prestigiosi ospiti a livello nazionale.

COME PARTECIPARE

La partecipazione al Premio è estesa a tutti i candidati di qualsiasi nazionalità che intendano concorrere con poesie, racconti brevi, testi teatrali, articoli giornalistici e, da questa sesta edizione, anche con libri editi di poesia e narrativa. È prevista la partecipazione, gratuita, di studenti universitari e di scuole superiori secondarie, limitatamente a poesia e narrativa.

Tutti i componimenti saranno sottoposti alla valutazione, in forma anonima, dalla Commissione nominata dall’organizzazione del Premio, presieduta da Pasquale Panella e composta da autorevoli personalità ed esponenti del mondo della cultura, dell’informazione e della docenza accademica e universitaria. La direzione artistica è affidata a Maria Teresa Infante.

Il bando di partecipazione può essere scaricato dal sito: http://www.accademia-asf.it/

Per informazioni [email protected]

 

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]