Scuole, de Magistris approva i progetti esecutivi per la manutenzione di quattro istituti scolastici superiori di Napoli per 5,1 milioni di euro

Condividi
Liceo Pansini 2
Liceo Pansini

Approvati dal Sindaco Metropolitano, Luigi de Magistris, i progetti esecutivi dei lavori di manutenzione, adeguamento e completamento di quattro istituti scolastici superiori del capoluogo, per complessivi 5 milioni e 100mila euro. Oggetto degli interventi saranno il Liceo “Comenio” di via Gatto (1,2 milioni), il “Ferraioli” di via Gorizia, il “Pansini” di via San Domenico e il “Righi” di viale Kennedy, tutti per 1,3 milioni ciascuno. La soddisfazione del Sindaco e del Consigliere delegato all’Edilizia Scolastica, Domenico Marrazzo

 Il Sindaco della Città Metropolitana di Napoli, Luigi de Magistris, ha approvato questa mattina, con apposite delibere, i progetti esecutivi dei lavori di manutenzione, adeguamento e completamento di quattro istituti scolastici superiori di Napoli, per complessivi 5 milioni e 100mila euro.

Questi fondi costituiscono applicazione di quella parte dell’avanzo dei fondi disponibili, pari a complessivi 15 milioni di euro, che l’Ente – con delibera del Sindaco ratificata dal Consiglio Metropolitano nell’ultima seduta – ha destinato al finanziamento di alcuni interventi di edilizia scolastica.

Liceo “Comenio”

Liceo Comenio
Liceo Comenio

Il primo dei quattro istituti interessati è il Liceo “Comenio” di via Gatto, per il quale è stato previsto uno stanziamento di 1,2 milioni di euro. L’intervento scaturisce da una parte dalle necessità del Liceo di disporre di ambienti per la didattica e per gli uffici, e dall’altra dalla necessità di adeguare l’edificio alla normativa antincendio.

Saranno effettuati, quindi, lavori per la realizzazione e l’adeguamento delle aule didattiche e dei laboratori, per l’adeguamento e l’integrazione degli impianti termici, elettrici ed idraulici, lavori di ristrutturazione della palestra e dei servizi annessi, di ripristino delle impermeabilizzazioni delle coperture, di riqualificazione delle facciate e delle aree esterne.

IPSAR “Ferraioli”

Altro edificio oggetto di interventi di manutenzione straordinaria e adeguamento normativo è la sede succursale dell’Istituto Professionale di Stato per i Servizi Alberghieri e la Ristorazione (I.P.S.S.A.R.) “Ferraioli” di via Gorizia, per un importo complessivo di un milione e 300mila euro.

La struttura presenta 21 aule normali, aule speciali quali cucine (4), sala ristorante (3), un magazzino, spogliatoi, palestra, un laboratorio di informatica, oltre a un’Aula Magna, una Biblioteca ed uffici. Il personale presente, inteso come numero complessivo di studenti, di personale docente e personale non docente, consta di circa 500 unità.

Il progetto approvato dal Sindaco prevede il totale rifacimento della copertura sovrastante il piano terra e il piano seminterrato, il controllo e la manutenzione dei solai, delle pavimentazioni e degli infissi, l’implementazione delle pompe di sollevamento, oltre alle riqualificazione delle murature e delle strutture portanti. Previsto, inoltre, il recupero della palestra dell’istituto, allo stato completamente inagibile, ed il ripristino delle facciate esterne e dei cornicioni.

Liceo “Pansini”

Il finanziamento destinato al Liceo “Pansini”, per complessivi 1,3 milioni, è finalizzato all’ubicazione della sede dell’istituto in una porzione del complesso edilizio sito nella parte terminale di via san Domenico che porta a Soccavo.

La compresenza di molteplici e differenti attività nello stesso complesso ha portato – da un lato – un’indeterminazione nell’utilizzo degli spazi comuni e degli accessi, e dall’altro al permanere di servizi tecnici e reti in comune tra differenti attività. Il progetto quindi si propone di intervenire anche su queste criticità, fornendo all’Amministrazione un punto di partenza per la riorganizzazione e nuova disciplina dell’utilizzo degli spazi di competenza.

Gli interventi sui corpi di fabbrica destinati al Liceo “Pansini” e agli altri Istituti riguarderanno, ordunque, l’impermeabilizzazione della zona antistante l’ingresso da Ovest, la realizzazione di un’Aula magna di circa 100 mq con creazione di due aree destinate all’accoglienza, buvette e servizi prospicienti il piazzale di ingresso, l’ammodernamento degli impianti, la realizzazione di una nuova centrale termica, la riqualificazione aree esterne, mentre su tutti i corpi di fabbrica del complesso verrà eseguita la verniciatura protettiva dei manti impermeabili.

Tutti gli interventi previsti dovranno portare all’adeguamento alle normative di sicurezza della sede del Liceo per il successivo rilascio del Certificato di Prevenzione Incendi.

I.T. “Righi”

Quarto istituto oggetto dei provvedimenti approvati dal Sindaco De Magistris l’I.T. “Righi” di Viale Kennedy, per il quale sono previsti interventi di manutenzione straordinaria per un milioni e 300mila euro.

Obiettivo principale dei lavori la rimozione di tutte le criticità strutturali, il tutto finalizzato alla messa in sicurezza di quelle zone dell’istituto che presentano elementi edili ed impiantistici degradati e/o labili.

Le risorse economiche saranno, quindi, indirizzate alla messa in sicurezza dei cornicioni, delle facciate e dei pilastri del piano seminterrato, al rifacimento della guaina sul solaio di copertura, di parte del piazzale e del marciapiede perimetrale dell’edificio, e al miglioramento della funzionalità complessiva dell’edificio.

Le Istituzioni

“Con le delibere di oggi – ha affermato il Sindaco Metropolitano – diamo subito seguito agli atti di programmazione recentemente approvati passando immediatamente alla fase esecutiva. Da quando mi sono insediato alla guida della Città Metropolitana stiamo facendo ogni sforzo per offrire le migliori condizioni ai nostri ragazzi per la loro formazione, perché riteniamo che lo studio sia un diritto fondamentale che abbiamo il dovere di garantire loro”.

“Ringrazio tutta la struttura tecnica – ha aggiunto il Consigliere Metropolitano Delegato all’Edilizia Scolastica, Domenico Marrazzo – perché stanno lavorando duramente per poter condurre in porto questi progetti in tempi brevissimi, per migliorare gli standard qualitativi dell’edilizia scolastica superiore in tutta l’area metropolitana”.

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]