Scuola, Nappi (Lega) “Paradossale che si continui a navigare a vista”

Condividi
“Gli studenti campani e le loro famiglie stanno pagando un prezzo troppo alto a causa delle scelte compiute da governo e regione, come dimostrano le proteste di queste ore. La scuola è diventata l’ennesimo terreno di scontro ed è paradossale che a distanza di un anno non ci sia un quadro chiaro e preciso su come garantire la sicurezza nelle aule coniugando le esigenze di docenti, studenti e famiglie. Si continua a navigare a vista. La Regione faccia la sua parte sul potenziamento dei trasporti, sulla corsia preferenziale dei tracciamenti negli istituti scolastici, sull’organizzazione del lavoro per i docenti e di tutto il personale amministrativo. La scuola è un servizio essenziale e va garantito alla stregua di tutti gli altri”. Lo scrive in una nota Severino Nappi, consigliere regionale della Lega in Campania e membro della Commissione Istruzione e Cultura della Regione Campania.

Disabile abusata, Nappi (Lega) “Episodio inaccettabile, galera a vita e no sconto pena”

“Una ragazza del Casertano con un deficit cognitivo grave è stata ripetutamente abusata da tre criminali. È inaccettabile! Per questi mostri chiediamo la galera a vita e nessuno sconto di pena. Non è possibile pensare che nelle città della nostra Regione – ma in nessun altro luogo – una ragazza disabile possa essere stuprata ripetutamente da persone che dovevano essere in carcere. Si tratta di un episodio gravissimo, sul quale le forze dell’ordine sono intervenute prontamente. Ma ora tocca alla politica agire perchè fatti così gravi non si ripetano, a tutela della vita dei più fragili garantendo la certezza della pena”. Lo scrive in una nota Severino Nappi, consigliere regionale della Lega in Campania

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]