Sarno: in manette padre e figlio nascondevano droga nell’autolavaggio

Condividi

Salerno, 2 apr. – Nel pomeriggio di ieri i Carabinieri della Stazione di Sarno, congiuntamente ai militari del Nucleo Cinofili, hanno tratto in arresto due uomini, padre e figlio entrambi già noti alle Forze di Polizia, per detenzione a fine di spaccio di sostanze stupefacenti. Gli uomini dell’Arma, impegnati in un servizio straordinario di controllo del territorio finalizzato al contrasto di reati in materia di stupefacenti, sono intervenuti per un controllo presso un autolavaggio cittadino ove, considerato il nervosismo mostrato dai due alla vista delle uniformi, hanno proceduto ad accurata perquisizione all’esito della quale, guidati dall’infallibile fiuto del cane Zidane hanno rinvenuto, tutti abilmente occultati, 260 grammi di hashish, alcuni dei quali già suddivisi in dosi, e 140 grammi di marijuana, oltre ad un bilancino di precisione, materiale atto al confezionamento di dosi e denaro contante verosimilmente provento di illecite cessioni. Tutto il materiale rinvenuto veniva sottoposto a sequestro mentre i due congiunti, dichiarati in stato di arresto per detenzione a fini di spaccio di stupefacenti, venivano collocati in regime di arresti domiciliari su disposizione della Procura della Repubblica di Nocera Inferiore in attesa di essere giudicati con la formula del rito direttissimo previsto per la mattinata del 3 aprile 2017.

NARDONE

loading...

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]