Sant’Antonio Abate: picchia la fidanzata, le sottrae il telefono per procurarsi soldi per la droga

Condividi

Salerno, 17 mag. -Picchia la fidanzata e le sottrae il telefono per procurarsi i soldi per la droga. Poi fugge sul tetto dove viene inseguito dai carabinieri e gli lancia contro dei sassi. É accaduto a Sant’Antonio Abate dove è stato arrestato un 26enne già noto alle forze dell’ordine. Non era la prima volta che la ragazza veniva picchiata perché al fidanzato servivano i soldi per la droga. Questa volta, però, ha avuto coraggio e ha chiamato il 112. I militari sono arrivati sul posto e hanno bloccato il ragazzo sul tetto della propria abitazione, dove aveva tentato di scappare, ora è in attesa del rito direttissimo. La ragazza è stata visitata dal personale sanitario e le sono state medicate le contusioni, guaribili in pochi giorni.

NARDONE
loading...

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]