Sanità, presentata la nuova app per la prenotazione delle visite specialistiche

Condividi

Il Presidente Vincenzo De Luca ha presentato questa mattina nella sala De Sanctis di Palazzo Santa Lucia la nuova app “Campania in salute” e il portale “sinfonia.regione.campania.it” per la prenotazione on line delle visite mediche specialistiche e con essi il percorso di sburocratizzazione intrapreso dalla Regione attraverso la digitalizzazione di diversi servizi.

“In un anno e mezzo vogliamo essere la Regione più sburocratizzata d’Italia” ha detto il Presidente. Insieme a lui al tavolo Ettore Cinque, assessore al Bilancio, Antonio Postiglione, dirigente della Direzione Generale per la Tutela della salute e il Coordinamento del Sistema Sanitario regionale, Massimo Bisogno, dirigente dell’Ufficio Speciale per la crescita e la transizione digitale e Roberta Santaniello, dirigente dell’Ufficio di Diretta Collaborazione del Presidente “Governo del territorio”.

“Lavoriamo sulla sburocratizzazione e la semplificazione delle procedure amministrative – ha spiegato De Luca – abbiamo cominciato lunedì con un nuovo servizio on line che consente di avere un rapporto estremamente fluido e rapido con il sistema sanitario. Oltre alla tradizionale prenotazione tramite il Cup (Centro unico prenotazione), i cittadini campani hanno oggi a disposizione anche un’app attraverso la quale prenotare via web visite specialistiche o accertamenti diagnostici in strutture pubbliche. Il sistema restituisce la data della prenotazione con le informazioni relative alla ricetta medica che classifica le visite come urgenti, di media urgenza, differibili o programmabili. Le urgenti vengono fissate in 48 ore”.

A proposito di sburocratizzazione, De Luca ha parlato anche dei passi avanti fatti nel settore dei lavori pubblici: “Dal 1° gennaio – ha ricordato – è partito il portale digitale Sismica. Abbiamo lavorato molto con gli uffici del Genio civile in tutto il territorio regionale. L’obiettivo è semplificare le pratiche infrastrutture e lavori pubblici con servizi importanti che riguardano anche la mappatura e la geolocalizazione del territorio regionale. Abbiamo già mille pratiche evase con un risparmio di/ tempo incredibile per i professionisti. A breve partono le procedure on line su Via (Valutazione dell’Impatto Ambientale) e Vas (Valutazione Ambientale Strategica) sui pareri dell’assessorato ambiente”.

A dare i numeri della nuova app “Campania in salute”, è stato poi il dirigente Massimo Bisogno: “13.000 campani si sono già registrati, 556 le prenotazioni effettuate, 390 dall’app e 166 dal portale”.

“Siamo pronti a estendere il servizio – ha sottolineato l’assessore Cinque – anche ai privati che hanno servizi pubblici. È un progetto mastodontico che ci porta ad avere un governo più attento dell’offerta e di un settore nevralgico lasciato un po’ troppo ad agire in piena libertà. Chi fa la prenotazione su app o si presenta al Cup finisce nella stessa lista di appuntamenti, in maniera uguale”.

Infine sul tema dei Lavori pubblici Santaniello ha ricordato che il lancio della nuova piattaforma “ha cambiato notevolmente il passo della parte realizzativa delle opere pubbliche e private in Campania che con le autorizzazioni possono partire celermente. Lo facciamo per rendere all’esterno semplice il lavoro”.

GUARDA IL VIDEO APP CAMPANIA IN SALUTE

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]