Sanità, nuova interrogazione di Zinzi: “La Giunta consideri l’esempio del Lazio sulla stabilizzazione dei lavoratori atipici”

Condividi
Il Consigliere regionale Gianpiero Zinzi ha protocollato un’interrogazione indirizzata al Presidente della Giunta regionale della Campania Vincenzo De Luca, avente ad oggetto “Processi di stabilizzazione dei lavoratori atipici in servizio presso l’AORN ‘S. Anna e S. Sebastiano’ di Caserta”. L’interrogazione, la settima sull’argomento, rileva il diverso orientamento della Regione Lazio che di recente ha pubblicato un bando per la stabilizzazione dei precari ritenendo validi, tra i requisiti, i servizi prestati con diverse tipologie di contratto flessibile.
“La decisione della sezione Lavoro del Tribunale di Napoli prima e il bando del Lazio adesso, – ha dichiarato Zinzi – delineano un nuovo approccio che riconosce valore ad una categoria di professionisti che da anni hanno contribuito in maniera determinante al funzionamento di diversi servizi. La Giunta regionale segua l’esempio del Lazio ed integri le linee guida per la stabilizzazione”.

Caro lettore, ilmonito.it non ha mai ricevuto contributi statali e provvede alle sue spese autofinanziandosi attraverso sottoscrizioni volontarie. La redazione lavora senza sosta, giorno e notte, per fornire aggiornamenti precisi ed affidabili sulle notizie del territorio. Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, e se ci leggi tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Grazie!

ILMONITO crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] - Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa

Redazione

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]