Sanità: Mocerino, per sicurezza medici ed infermieri si pensi ad Esercito

Condividi
“Le aggressioni al personale sanitario sono sempre, purtroppo, più frequenti.
È un fenomeno vergognoso, intollerabile, al quale va posta fine”. Così Carmine Mocerino, capogruppo della formazione ‘De Luca Presidente’ in Consiglio regionale della Campania.
“Servono – ha aggiunto – pene certe e severe. Fondamentale è, poi, intervenire nel prevenire tali inaccettabili accadimenti.
Da tempo sollecito la presenza di personale qualificato negli ospedali per garantire la sicurezza di medici ed infermieri.
Non ho mai nascosto l’idea di chiedere l’intervento dell’Esercito”.
“La sanità campana si migliora anche tutelando chi vi presta servizio tra mille difficoltà” ha concluso.

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]