Sanità – F. Beneduce (FI): Paradossale ma necessario difendere medici da atti di aggressioni e violenza

Condividi

Napoli, 20 settembre 2017 – ” L’aggressione alla dottoressa di Trestacani è un atto barbaro e inaudito ma purtroppo non isolato, è paradossale ma necessario difendere medici e personale sanitario da atti di aggressione e violenza avviando una campagna di comunicazione e rafforzando i presidi di polizia negli ospedali e nelle strutture sanitarie territoriali – così Flora Beneduce, consigliere regionale di Forza Italia e componente commissione Sanità. “Anche in Campania bisogna alzare il livello di sicurezza – continua la consigliera – molti episodi si consumano in strutture vecchie e senza alcun sistema di controllo esponendo tutto il personale sanitario a gravi rischi”. “E’ un tema delicato che aggiunge difficoltà relazionali in un sistema sanitario già duramente provato dalla carenza di risorse sia umane che strumentali”. “Avviare una campagna di sensibilizzazione è utile per affermare che la salute è un diritto e assumere atteggiamenti positivi soprattutto nei percorsi di cura è il primo passo per difenderla”. “Il personale sanitario chiede alle Istituzioni la giusta tutela– conclude la Beneduce – ed è compito assicurarla avviando una ricognizione sui sistemi di sicurezza nei presidi ospedalieri e territoriali e mettendo in campo tutti gli strumenti per un cambio culturale”.

NARDONE
loading...

Redazione

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]