Sanità, Beneduce: “Gravi carenze in strutture Asl Napoli 3 Sud”

Condividi

“Sono sorpresa per la replica della Giunta regionale nell’odierna seduta di question time alla mia interrogazione sulla destinazione d’uso degli immobili della Asl Napoli 3 Sud, detenuti a titolo di proprietà o in fitto. Alla domanda sulla idoneità degli edifici ad ospitare strutture sanitarie ai sensi della deliberazione di Giunta regionale n. 7301/2001 alcuna risposta pertinente è stata data da parte del governo regionale, pur evidenziandosi dalle carte ricevute dalla Regione gravi carenze strutturali, certificate dal Nucleo operativo costituto dalla stessa Asl Napoli 3 Sud”. Lo dichiara la consigliera regionale Flora Beneduce, componente della Commissione Sanità, firmataria di una interrogazione question time illustrata oggi in Consiglio regionale. 
“Prendiamo atto che le strutture sanitarie della Asl Napoli 3 Sud sono carenti, vorremmo ora sapere perché non si risponde nel merito della Dgr 7301 del 2001. Su questo punto proporrò una nuova interrogazione”, rincara Beneduce. 
“A ciò si associa il fatto che da notizie in nostro possesso a fronte di due milioni circa di fitti passivi, la Asl Napoli 3 Sud riscuote canoni per appena 22.919 euro”, rilancia l’esponente azzurro. 
“Faremo luce sulla gestione del patrimonio immobiliare e sui servizi di questa Asl che evidenzia limiti in ogni ambito, sia in termini di strutture che di assistenza”, conclude Beneduce.

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]