Sanità, Beneduce (Fi): “Rimodulare tetti di spesa centri diabetologia”

Condividi

“Le prestazioni erogate dai centri di diabetologia territoriali accreditati (CAD) sono da considerarsi salvavita. È qui che gli utenti campani effettuano prevenzione primaria, con il raggiungimento ed il mantenimento del buon compenso metabolico attraverso il monitoraggio annuale degli organi bersaglio. Non sfuggirà dunque la funzione nevralgica e delicata che queste strutture svolgono. Ciò che invece sfugge alla nostra governance regionale è la proporzione tra bacino d’utenza e tetti di spesa. I tetti di spesa sono decisamente sottostimati”. È quanto sostiene Flora Beneduce, consigliera regionale di Forza Italia e componente della Commissione Sanità della Campania, che questa mattina ha scritto al presidente della Regione Vincenzo De Luca per chiedere la ridefinizione delle risorse per i centri di diabetologia.
“Propongo che ai fini del fabbisogno economico e prestazionale reale, data la specificità della branca di diabetologia, venga assegnato ai centri accreditati un budget economico di struttura,  moltiplicando il valore del costo medio per paziente per il numero dei pazienti assistiti”, prosegue Beneduce.
“Tutto ciò al fine di evitare ricoveri inappropriati e costosissimi”, evidenza l’esponente azzurro. “Assistere quotidianamente i circa 7000 pazienti diabetici della nostra regione non è cosa facile. La preparazione e l’alta formazione dei nostri medici e del personale sanitario campano non può più sopperire alle carenze strutturali in materia di programmazione, che negli ultimi anni si sono drammaticamente accumulate in questo settore in Campania”, conclude Beneduce.

Redazione

I nostri interlocutori sono i giovani, la nostra mission è valorizzarne la motivazione e la competenza per creare e dare vita ad un nuovo modo di “pensare” il giornalismo. [email protected]